Pirelli: impegno con la Cina antinquinamento

da , il

    Stabilimenti Pirelli

    Sarà anche l?effetto Olimpiadi ma in Cina a quanto pare non vogliono più essere additati come ?gli untori? del pianeta capaci di inquinare l?intero globo terracqueo.

    Si comincia dal basso, dagli pneumatici che si vuole non peggiorino i già alti livelli di inquinamento e per farlo il Gruppo Pirelli impegnata nella costruzione di gomme per auto in Cina con stabilimenti sul posto, a seguito della collaborazione della Fondazione Silvio Tronchetti Provera con l?Università dello Shandong di Jinan sta per portare avanti il progetto di coperture ecologiche, veri e propri pneumatici ?verdi? insomma.

    Tali gomme avranno particolari caratteristiche di bassa resistenza di rotolamento che, fra l?altro, faranno consumare meno le auto ove sono montate. Ma non è tutto, le gomme eco-compatibili, saranno costituite da particolari mescole biodegradabili anche quando le coperture finiranno la loro vita ed, infine, è in fase di realizzazione un particolare procedimento in grado di prevedere la vulcanizzazione a bassa temperatura, fatto che si riverbera ancora una volta positivamente per l?ambiente.