NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Plasansasa Caracal, vi sognereste di andarci in giro?

Plasansasa Caracal, vi sognereste di andarci in giro?
da in Auto nuove
Ultimo aggiornamento:

    Avete qualche decina di minuti di tempo libero? Vi occorreranno per leggere di seguito il nome e il cognome di questo improbabile mezzo, eccolo: UAMTV Up Armored Multi Task Vehicle. In Plasansasa. Qualcuno si ostina a chiamarlo fuoristrada ma a guardarlo e soprattutto a starci vicino, l’ impressione è un’ altra, ad esempio quella di un carrarmato senza cingoli.

    Potremmo definirlo invece un autoblindato e, di fatto, blindato lo è davvero capace di passare sopra le mine, di resistere ad attacchi chimici, batteriologici, persino nucleari. Il costruttore osa proporlo anche nell’ uso civile. Ma vi ci vedreste ad andare a fare shopping per le vie della vostra città girando con questo “ coso” ? Come minimo vi scambierebbero per invasori, vero è che non passereste inosservati, ma la sensazione che suscitereste sarebbe molto difficile da interpretare.

    Il costruttore, una azienda israeliana, che ha voluto esporre il curioso mezzo al Motor Show di Bologna, ritiene possa essere questa l’ alternativa ad “ Oltre “, l’ ultimo nato in Casa Fiat. A noi anche il fuoristrada torinese pareva già azzardato, figuriamoci questo, ma almeno “ Oltre “ ha sembianze un po’ più “ umane “ poi…. de gustibus….

    Caracal, così si chiama il curioso fuoristrada, è un concentrato di spigoli e lamiere, dalle linee hard che qualcuno definisce anche eleganti. Qualora lo si voglia, è possibile imborghesirlo con un colore non militare, ferma sempre la dotazione di bordo che consiste in estintori, equipaggiamento per le emergenze, robusti sedili rinforzati ed elastici per resistere all’ attacco di mine antiuomo e anticarro, un efficace sistema antincendio che provvede a smorzare eventuali fiammate da attacco terroristico. Non è esclusa, comunque, una versione lusso, forse con selleria in pelle e quant’ altro utile ad abbellirlo, ma forse sarebbe, quest’ ultima, una impresa disperata!

    Il suo costruttore, Plasansasa, si è servito di una cabina di derivazione Ford, serie F350, l’ ha ridotta per lasciare un più ampio vano di carico posteriore, l’ ha blindata e ne ha fatto Caracal. Scordatevi le ampie superfici vetrate che caratterizzano i moderni fuoristrada, in Caracal i vetri sono poco più che degli oblò. All’ interno, ritroviamo un impianto di climatizzazione molto sui generis capace di filtrare l’ aria persino da batteri e sostanze chimiche.

    Il mezzo utilizza un potente motore ad otto cilindri turbodiesel, anch’ esso di derivazione Ford da 6.000 cc. capace di 325 cavalli e un cambio automatico a 5 marce TorqShift. L’ impianto frenante è affidato a quattro giganteschi freni a disco sui quali agisce un ABS per ruota e i pneumatici dei quali è dotato il mezzo sono ad altissima resistenza.
    L’ uso che si farà di questo possente mezzo sarà ad esclusivo servizio militare o paramilitare, Vigili del Fuoco ed eventualmente Protezione Civile inclusa.
    Ma quando dicevamo che è possibile una versione civile dichiaravamo la verità, infatti il costruttore ha previsto anche questo. Si tratterà di trovare qualche cittadino che abbia voglia di “ navigare “, con questo particolarissimo mezzo e che soprattutto abbia il coraggio di spendere 180.000 dollari per acquistarlo. Se esiste davvero, vorremmo conoscerlo!

    516

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuove
    PIÙ POPOLARI