Pneumatici invernali per moto 2017: esistono? La normativa e gli M+S

I pneumatici invernali per moto sono un argomento di stretta attualità

da , il

    Il freddo incombe e i motociclisti iniziano ad attrezzarsi con i pneumatici invernali per moto. Non bastano, infatti, i classici “must” quali manutenzione del mezzo e abbigliamento tecnico adeguato per far fronte ai rigori della stagione fredda. L’aderenza del due ruote al manto stradale è un argomento prepotentemente balzato agli onori della cronaca. Pioggia e ghiaccio sono in tal senso i nemici principali per ogni centauro. Il copertone giusto può essere la risposta più adeguata al problema.

    Le gomme rain

    La soluzione più immediata sono indubbiamente le gomme rain. La loro efficienza, ampiamente dimostrata nelle competizioni motociclistiche, consente di dominare al meglio il proprio due ruote anche in condizioni di pioggia grazie ad un particolare intaglio del battistrada. Diversa è la questione in presenza di gelo e neve. In questo caso entrano in gioco le gomme termiche, argomento tutt’ora particolarmente controverso. In molti hanno messo in dubbio l’esistenza di questa configurazione. Eppure è un’opzione esistente e praticabile, sebbene sia destinata a scooter, enduro e maxi enduro stradali.

    Gli pneumatici invernali 2017

    Trattasi delle gomme omologate con la dicitura M+S, laddove M sta per “Mud” (fango) e S sta per “Snow” (neve). Entrambe presentano una mescola particolare che consente di mantenere lo pneumatico efficiente anche a fronte di temperature sotto lo zero. Gli intagli sono abbondanti in corrispondenza del battistrada e ciò consente una migliore risposta ai rigori invernali. Va detto però che le M+S rendono su ottimi livelli anche in altri momenti dell’anno. Ragion per cui non è necessario sostituirle con l’avvento della primavera.

    M+S a parte, non mancano recenti novità riguardanti anche moto da corsa e stradali. Michelin, ad esempio, ha lanciato City Grip Winter, la cui mescola Thermo-Attiva dovrebbe garantire una migliore aderenza su neve fresca o fondente fino a -10° C. Il modello Pilot Road 4, invece, dispone di una mescola a base di silice efficace da -5 a 45° ed ideale per le moto stradali, granturismo ed enduro nelle versioni standard, gt e trail.