Motor Show Bologna 2016

Pneumatici invernali: periodo d’obbligo d’utilizzo e strade interessate

Pneumatici invernali: periodo d’obbligo d’utilizzo e strade interessate
da in Consigli e Guide, Pneumatici
Ultimo aggiornamento:
    Pneumatici invernali: periodo d’obbligo d’utilizzo e strade interessate

    Sappiamo tutto sui pneumatici invernali. O forse no? Qual’è il periodo in cui è obbligatorio il loro utilizzo? Quali sono le strade interessate? Riepiloghiamo queste informazioni sempre utili, da non dare mai per scontate.

    C’è un pacchetto normativo preciso che negli anni passati ha creato le regole per questo stato di cose. Per una volta, l’intenzione era giusta e il legislatore ha tenuto conto dell’avanzamento tecnologico. Si comincia quindi dalla legge numero 120 del 29 luglio 2010. Essa ha modificato l’articolo 6 (comma 4, lettera e) del Codice della strada, stabilendo che gli enti proprietari delle strade possono emettere un’ordinanza in cui prescrivono l’obbligo per i veicoli di avere a bordo mezzi anti-sdrucciolevoli (le catene) oppure montino pneumatici invernali idonei alla marcia su neve e ghiaccio.
    Poiché in questa pubblica amministrazione di stampo medievale nei primi due anni di applicazione ogni ente locale ha fatto di testa propria, provocando forti disagi con ordinanze molto diverse a seconda delle zone, nel 2013 è intervenuto il ministero dei Trasporti. Attraverso la direttiva 1580 del 16 gennaio 2013, il Governo ha messo dei paletti, per avere delle disposizioni uniformi sull’intero territorio nazionale.

    Quindi in tutte le zone d’Italia dove neve e ghiaccio hanno più probabilità di formarsi, i vari enti devono varare ordinanze che impongono l’obbligo dei pneumatici invernali o delle catene a bordo dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno. Questa è la norma generale. Possono però esserci ancora alcune differenze locali; per questo è necessario consultare i siti web dei vari enti che interessano.
    Le ordinanze vengono emanate come detto dagli enti proprietari delle strade. Per le autostrade è il singolo gestore, ad esempio Autostrade per l’Italia, Autostrada del Brennero, Società autostrade valdostane e così via.

    Per quanto riguarda le statali è l’Anas. Poi regioni, province e comuni per le altre strade.
    Ogni strada soggetta a quest’obbligo è appositamente segnalata. Comunque è sempre bene consultare i siti web dei vari enti, se si deve percorrere un tratto non conosciuto.

    Al di là di dettagli secondari riferiti alle singole realtà locali, contenuti nelle diverse ordinanze, a livello generale l’obbligo di montare pneumatici invernali o portare a bordo catene riguarda gli autoveicoli. Motocicli e ciclomotori invece possono circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada o di precipitazioni nevose in atto. Se non si montano pneumatici invernali, quando c’è abbastanza neve o ghiaccio a terra le catene vanno effettivamente montate alle ruote. In casi di particolare gravità o vera e propria emergenza, i prefetti possono disporre anche un blocco parziale o totale della circolazione.

    Esiste un periodo cosiddetto “ibrido”, in cui si può circolare con le gomme “sbagliate”. Dal 15 ottobre al 14 novembre e dal 16 aprile al 15 maggio infatti si possono montare pneumatici del tipo opposto rispetto alla stagione, cioè estivi nel primo periodo e invernali del secondo. Questo per dare tempo agli automobilisti di provvedere al montaggio delle gomme corrette.

    568

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli e GuidePneumatici

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI