Pneumatici, pressione giusta per la sicurezza

Gli pneumatici devono avere la giusta pressione

da , il

    Pneumatici pressione gomme co2

    Gli pneumatici devono essere in buono stato di efficienza. La stagione invernale incalza e la sicurezza delle autovetture parte dal controllo delle gomme. Il nostro Paese è disposto in maniera longitudinale, con diverse fasce di temperatura che interessano le nostre regioni. Tuttavia, specie negli ultimi periodi, il clima pare che sia generalizzato: pioggia e vento da tutte le parti. L’unica differenza, probabilmente, sta nella differente temperatura che si registra da nord a sud.

    Per tali motivi, è buona norma dare una controllata ai propri pneumatici: ne va della sicurezza stradale. La prima regola da seguire è semplice: verificare la pressione dei pneumatici almeno una volta al mese. Si tratta di una semplice operazione che ha un triplice risultato: risparmiare, inquinare meno e salvaguardarsi. Infatti, le gomme sgonfie fanno aumentare i consumi di carburante a causa della maggiore superficie di contatto con la strada e della difficoltà di spostare la massa del veicolo.

    Tutto ciò causa una certa resistenza al rotolamento delle ruote, causando un effetto frenante dell’auto. Il motore, dal canto suo, viene sollecitato e necessita di un maggiore apporto di carburante. La percentuale calcolata di un aumento del consumo varia dal 2% al 4%. Il maggiore consumo di carburante porta con sé un maggiore inquinamento dell’aria: maggiori percentuali di CO2 immesse nell’atmosfera.

    La giusta pressione contribuisce, in aggiunta, alla durata della gomma stessa, in quanto un maggiore attrito logora il battistrada, con una durata del 40% in meno. In terzo luogo, i pneumatici sgonfi comportano una perdita di aderenza, specie in curva, con conseguente minore controllo dei veicolo. È necessario, dunque, verificare la giusta pressione che dev’essere regolata a freddo.