NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pneumatici ricostruiti: prezzi, dettagli e caratteristiche (foto e video)

Pneumatici ricostruiti: prezzi, dettagli e caratteristiche (foto e video)

Gli pneumatici ricostruiti sono sempre più una scelta consigliabile quando si decide di cambiare le gomme

da in Accessori auto, Mondo auto, Pneumatici
Ultimo aggiornamento:

    ricostruzione pneumatici auto

    La scelta degli pneumatici giusti, questo ormai lo sanno tutti, è un aspetto importantissimo della sicurezza stradale. Cambiare le gomme auto è però spesso un’operazione piuttosto costosa, soprattutto se si cerca di farla con una certa frequenza o se si decide di installare sulla propria vettura gli pneumatici invernali. Per avere sempre a bordo le gomme corrette senza dover chiedere un mutuo, è possibile ricorrere agli pneumatici ricostruiti. Si tratta di gomme il cui battistrada viene rigenerato e rimesso praticamente a nuovo, permettendo di risparmiare e di aiutare l’ambiente.

    Pneumatici ricostruiti: cosa sono e come funzionano
    pneumatici ricostruiti
    Gli pneumatici ricostruiti sono normali pneumatici che, invece di essere buttati via per essere inceneriti o riciclati, vengono rimessi a nuovo. Come? In sostanza il vecchio battistrada viene asportato e viene sostituito da materiale nuovo, generalmente preso da altre gomme che presentano la superficie ancora intatta. Questa operazione sugli pneumatici auto è possibile una sola volta (fino a tre invece sui mezzi pesanti).

    Di solito la struttura portante delle gomme è più longeva del battistrada (a meno di incidenti o danni di altro tipo). Per questo è possibile riciclarla ricoprendola con un nuovo battistrada. Il tutto deve essere realizzato a norma europea e deve rispettare i parametri Ece Onu 108 e 109, con tanto di marchio che ne attesti l’omologazione.

    Pneumatici ricostruiti: prezzi economici e rispetto ambientale
    pneumatici ricostruiti invernali
    Uno dei vantaggi principali nello scegliere questo tipo di copertoni è il prezzo. Come abbiamo detto il cambio gomme è spesso un’operazione piuttosto costosa, soprattutto di questi tempi. Si calcola che un copertone ricostruito possa costare anche il 50% in meno rispetto ad una gomma nuova, senza rinunciare a qualità, sicurezza ed affidabilità. Comprando pneumatici ricostruiti online si possono spendere anche 30 Euro l’uno.

    In Italia complessivamente ogni anno vengono risparmiati circa 260 milioni di Euro grazie alla scelta di pneumatici rigenerati. Non solo, si tratta anche di una soluzione particolarmente ecologica dato che si evita di mandare allo smaltimento o al riciclo le gomme sostituite.

    Con le gomme ricostruite si conserva circa l’80% della ruota originale e si risparmia il 70% di energia per produrli.

    Pneumatici ricostruiti: sicurezza ed affidabilità
    pneumatici ricostruiti controlli sicurezza
    L’Unione europea effettua controlli molto severi sulla sicurezza e sull’affidabilità degli pneumatici ricostruiti. Le norme, come abbiamo detto, prevedono l’omologazione secondo gli standard Ece Onu 108 e 109 (per i mezzi pesanti). Inoltre, anche le gomme rigenerate devono passare gli stessi test e gli stessi controlli di quelle nuove.

    Il Codice della strada prevede che il battistrada debba essere almeno spesso 1,6 mm su tutta la superficie e che ogni asse debba avere gli stessi pneumatici, vincolati dalle misure indicate sulla carta di circolazione. Se realizzati secondo le regole, comunque, gli pneumatici ricostruiti non presentano criticità dal punto di vista della sicurezza e possono essere utilizzati senza rischi.

    Pneumatici ricostruiti fuoristrada e pneumatici ricostruiti invernali
    pneumatici ricostruiti fuoristrada
    Una categoria di veicoli che hanno necessità particolari in termini di pneumatici è senza dubbio quella dei fuoristrada e delle auto 4×4. Anche in questo caso è consigliabile scegliere le gomme rigenerate, sia per questioni economiche (che per i possessori di SUV e off roader potrebbero non rappresentare un problema), sia per motivi ambientali.

    Anche per quanto riguarda la stagione fredda è possibile scegliere di utilizzare pneumatici ricostruiti invernali. Come abbiamo detto più su, infatti, le caratteristiche di prestazioni e sicurezza delle gomme rigenerate sono le medesime e non ci sono quindi problemi a montarle anche d’inverno. L’importante è accertarsi dell’omologazione affinché rispettino tutte le norme europee.

    797

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Accessori autoMondo autoPneumatici
    PIÙ POPOLARI