Pontiac Sunbird Convertible con scafo da 400 Cv

Un americano del Maine ha trasformato la sua Pontiac Sunbird Convertible in un motoscafo

da , il

    pontiac

    La Pontiac come non l’abbiamo mai vista. Un’auto che sembra un motoscafo. Un azzardo costruito da un automobilista americano, appassionato di motoscafi, che ha avuto l’idea di montare la sua Pontiac Cabrio su di uno scafo. L’estroso Stevie Johnson ha pensato di montare una elegante Pontiac Sunbird Convertible, del 1994, su uno scafo appositamente modificato per ospitare la sua cabrio, poi di installare due potenti fuoribordo Yamaha da 200 CV ciascuno.

    Una notizia così, vale la pena di essere segnalata sui giornali locali e, di rimando, sulla rete. Ma anche il prestigioso Wall Street Journal si è scomodato per comunicare la cosa. L’idea è stata presto trasformata in realtà, prendendo una carena di una barca di 26 piedi, con una base per appoggiare la vettura. Poi, tutti i collegamenti elettrici necessari, nonché quelli meccanici per direzionare la barca.

    Un roll-bar per avere maggiore sicurezza e stabilità nella navigazione e due mancorrenti posti sul cofano della Pontiac Sunbird Convertible. Et voilà, il gioco è fatto! Il particolare motoscafo, in più, vanta prestazioni di tutto rispetto, visti i motori che sono montati a poppa. Con i 400 cavalli a disposizione, il Pontiac-scafo raggiunge una velocità massima di 45 miglia orarie, degne per partecipare, con soddisfazione, alle competizioni nautiche locali.

    Ma la cosa che conta di più, durante i raduni cui partecipa l’allegro proprietario Johnson, è quella di stupire tutti, sia il pubblico che assiste agli eventi, sia i partecipanti alle competizioni. La categoria nella quale viene iscritta? Quella delle Car-boat, naturalmente.