Porsche 911 Carrera S: prezzo e caratteristiche della sportiva tedesca [FOTO e VIDEO]

La nuova Porsche 911 2012 non stravolge le linee dell'auto icona, ma resta fedele alla tradizione

da , il

    La Porsche 911 è ormai un’icona, e come tale con il passare degli anni e delle varie generazioni, le sue linee non sono mai state snaturate e stravolte. Anche in questo caso il nuovo modello aggiornato (nome in codice 991) mantiene fede alla tradizione. Forse negli interni si è osato un po’ di più, cercando di prendere spunto dal lussuoso abitacolo della Panamera. A livello meccanico è confermato il cassico schema di motori posteriore a 6 cilindri boxer offerto per il momento in due cubature e potenze differente, completamente aggiornati per quanto riguarda consumi ed emissioni. Presto arriveranno anche la versione Cabriolet presentata al Salone di Detroit 2012 e le versioni Turbo e GT.

    Estetica e dimensioni

    L’esterno della Porsche 911 ad una breve occhiata si presenta quasi come la ‘solita’ Carrera. In realtà i designer, pur non avendo rivoluzionato le linee di base della vettura, hanno cercato di apportare alcune modifiche ad altrettanti dettagli. Nel frontale sono stati confermati i fari tondi, che nell’evoluzione delle varie generazioni avevano assunto una forma leggermente diversa solo sulla 996. Il paraurti anteriore ha un disegno più aggressivo, e nella parte alta trovano posto anche le luci diurne a LED.

    Le dimensioni della vettura cambiano leggermente, con lunghezza e larghezza che aumentano di circa 6 centimetri per rispettivi 449 e 181 centimetri, e un’altezza ridotta di 1 centimetro che arriva quindi a 130 centimetri. Sono le versioni 4 e 4S a cambiare nelle dimensioni ed in particolar modo cambia solamente la larghezza che arriva ad esser di 185 centimetri.

    Guardando il posteriore si notano i gruppi ottici affusolati e sottili e una linea orizzontale che contribuisce a dare un’aspetto più muscoloso. Per la carrozzeria sono disponibili 4 colorazioni monostrato, 7 colorazioni metallizzate e 3 colori speciali. I cerchi in lega sono da 19 o 20 pollici, con 5 diversi disegni, ordinabili anche verniciati in nero o in tinta con la carrozzeria (grazie al programma di personalizzazione Porsche Exclusive).

    Interni

    L’interno della Porsche 911 prende spunto da quello della Panamera e della nuova Cayenne. La plancia ha un aspetto più massiccio, così come il tunnel centrale, contribuendo a separare in modo più marcato i due posti anteriori. Grazie all’aumento del passo l’abitabilità dei due sedili posteriori è migliorata. Decisamente ampia la scelta dei materiali di rivestimento: 4 sono i colori standard, ma se si scelgono i sedili con regolazione elettrica (fino a 18 vie) si possono anche scegliere i rivestimenti in pelle per l’intera plancia. Le modanature interne possono essere in alluminio, legno o carbonio, per poter dare il giusto look in base ai gusti individuali. Il sistema di intrattenimento di bordo è dotato di un enorme schermo LCD che fa bella mostra di sè subito al di sotto delle bocchette centrali, abbinabile anche all’impianto audio Bose.

    Motori, caratteristiche tecniche, consumi ed emissioni

    La gamma della Porsche 911 offre quattro versioni in tutto: Carrera, Carrera 4, Carrera S e Carrera 4S. Sulla prima è presente il 3,4 litri da 349 cavalli, con prestazioni di 289 chilometri orari di massima velocità, uno scatto 0-100 km/h in 4.8 secondi e consumi dichiarati di 8,2 litri / 100 km con emissioni di 194 g di C02 / km. Sulla Carrera 4 invece troviamo lo stesso propulsore ma che dichiara una punta massima di 285 chilometri orari ed uno scatto da 0 a 100 effettuato in 4.9 secondi con consumi medi di 10.8 chilometri con un litro per una percorrenza massima di 734 chilometri con un impatto ambientale di 219 grammi di CO2 al chilometro. Sulla Carrera S, che si distingue dai 4 scarichi posteriori, è montato il 3,8 litri da 400 cavalli. Faranno divertire alla guida le prestazioni di 304 chilometri orari come velocità massima con uno scatto da 0 a 100 chilometri orari effettuato in 4.5 secondi per dei consumi medi dichiarati a 8,7 litri / 100 km e le emissioni sono di 205 g di CO2 / km. Si chiude infine con la Carrera 4S che ha lo stesso propulsore della precedente ma dichiara una punta massima di velocità di 299 chilometri orari con uno scatto da ferma al raggiungimento dei 100 orari in 4.5 secondi con consumi medi di 10.1 chilometri con un litro di benzina per una percorrenza massima di 687 chilometri. Le emissioni di anidride carbonica sono di 234 grammi al chilometro. I cambi sono tutti a 7 marce: quello di serie è manuale, ma è possibile scegliere come optional quello robotizzato a doppia frizione PDK. Il peso della nuova 911 è sceso di circa 45 kg rispetto alla rispettiva versione precedente, grazie soprattutto al largo uso dell’alluminio.

    Prezzi e optional

    I prezzi della Porsche 911 sono di 92.279 Euro per la Carrera, di 101.959 Euro per la Carrera 4, di 106.920 Euro per la Carrera S ed infine si chiude con la Carrera 4S, la top di gamma a 116.963 Euro.

    La lista degli optional possibili è interminabile, e in base a quelli scelti il prezzo può salire di parecchio. I cerchi forgiati da 20 pollici ad esempio costano 2.704 Euro, mentre le colorazioni speciali della carrozzeria fanno crescere il conto finale di 2.698 Euro. Per i più fantasiosi (e facoltosi) è possibile richiedere un colore non standard fornendo un particolare campione (4.235 Euro), mentre per gli interni c’è da sbizzarrirsi tra la tipologia dei sedili con o senza regolazione elettrica e il rivestimento in pelle per l’intera plancia (fino a 6.618 Euro). Rimandiamo ricchissimo configuratore ufficiale online per avere un’idea più chiara di tutte le varie possibilità offerte.