Porsche 911 GT3 2013: la più potente mai costruita dalla casa [FOTO e VIDEO]

La Porsche 911 compie 50 anni e, per ricordarlo, da Stoccarda hanno pensato di svelare la nuova versione GT3, pensata per la pista

da , il

    La presentazione ufficiale della Nuova Porsche 911 GT3 2013 è avvenuta in occasione della precedente edizione del Salone di Ginevra e questa versione arriva anche per onorare i 50 anni di carriera del marchio tedesco. E’ una vettura prettamente per uso pistaiolo la Nuova 911 GT3 ed è ormai la quinta edizione che porta questa sigla, partendo dalle 996. Tutti i tipici tratti distintivi dell’allestimento non mancano: troviamo un’ampia ala al posteriore, cerchi in lega monodado da 20 pollici, carreggiate allargate (di 44 millimetri se si fa il paragone con una normale Carrera S), paraurti frontale specifico e dallo stile più aggressivo, prese d’aria sul cofano ed altro ancora che scopriremo nel corso dell’articolo.

    La nuova generazione della Porsche 911 GT3 è alimentata da una versione aggiornata del 3.8 litri flat-six che viene utilizzato sulle normali Carrera S. Dotato di iniezione diretta del carburante, in Porsche rassicurano i potenziali clienti e gli appassionati dicendo che le due unità (il motore della GT3 e quello della Carrera S) condividono tra loro solo poche componenti: albero motore, il sistema di alzata delle valvole, bielle in titanio e pistoni forgiati sono specifici. Il propulsore è in grado di arrivare fino ad un massimo di 9.000 giri al minuto, 500 in più rispetto alla vecchia 997. La potenza massima è di 475 cavalli, che garantiscono un rapporto peso potenza di appena 3 kg/CV. Ciò significa che la 911 GT3 è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in appena 3,5 secondi e di bruciare lo 0-200 km/h in soli 12 secondi netti. La velocità massima è di 315 km/h, mentre, stando a quanto dichiara la casa, il tempo sul giro sul circuito del Nurburgring Nordschleife avviene in meno di 7 minuti e 30 secondi.

    Rompe con la tradizione per quanto riguarda lo sterzo, che ora è servoassistito, e per la trasmissione, che viene affidata al cambio PDK doppia frizione automatico sequenziale a sette rapporti, al posto del vecchio manuale. Il cambio PDK è stato modificato dai tecnici della Porsche Motorsport per essere più simile a quello utilizzato sulle vetture da competizione: ogni cambio di marcia richiede appena 100 millisecondi. Inoltre è la prima vettura della casa ad essere dotata del sistema di ruote posteriori sterzanti: esse ruotano nella stessa direzione o nella direzione opposta rispetto a quelle anteriori, a seconda della velocità, e permettono di migliorare l’agilità e la stabilità del mezzo. L’assetto è regolabile sia per quanto riguarda l’altezza da terra che per la campanatura.

    Le vendite partiranno dal mese di agosto, con un prezzo che in Germania è stato fissato a 137.303 Euro.