Motor Show Bologna 2016

Porsche 911 Targa 4 GTS al Salone di Detroit: arrivano 30 cavalli extra [FOTO]

Porsche 911 Targa 4 GTS al Salone di Detroit: arrivano 30 cavalli extra [FOTO]

Porsche 911 Targa 4 GTS si propone al Naias di Detroit 2015 come la variante più sportiva e potente dell'originale 911 con tetto asportabile

da in Auto 2015, Cabrio e spider, Porsche, Porsche 911, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    E’ senza dubbio la 911 più emozionale e al salone di Detroit 2015 si regala un pacchetto GTS che calza a pennello. Porsche 911 Targa 4 GTS festeggia 50 anni dal lancio della prima generazione vestendo l’abito più sportivo, quello sintetizzato dalle tre lettere GTS, a loro volta già sfoggiate con disinvoltura sul resto della gamma del marchio di Stoccarda.
    Intorno alla magia del tetto a scomparsa, quello che una volta non poteva contare sui meccanismi automatizzati elettricamente ma era altrettanto affascinante, si ritagliano e cuciono dettagli corsaioli.

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA MARZO 2016

    [sondaggio id="91"]

    Il look varia appena un po’, se ne accorgeranno i fanatici della Targa, scoprendo un frontale rivisto nelle aperture centrali sul paraurti, i gruppi ottici bi-xenon con portalampade bruniti, i cerchi in lega da 20 pollici in nero lucido e con monodado centrale, la sigla GTS impressa appena sopra le minigonne, o ancora il pacchetto Sport Chrono di serie (con l’iconico cronometro in cima alla plancia). C’è, poi, la sostanza, quella che modifica l’anima della Porsche 911 Targa 4. La trazione integrale significa avere carreggiate posteriori più larghe di 22 millimetri rispetto a una Carrera a trazione posteriore, qualcosa di già apprezzato dagli utenti Targa 4S; le sospensioni attive Pasm non sono nemmeno una novità, sebbene risultino presenti di serie.

    Nuovo è, invece, il rapporto peso/potenza, più favorevole con un dato di 3.6 kg/cv contro i 3.9 kg/cv precedenti. Le strade percorribili per ottenere un miglioramento su questo versante sono solo due: o abbatti il peso, o incrementi la potenza. In Porsche hanno lavorato sul secondo fattore, quello che chiama in causa il motore boxer 6 cilindri 3.8 litri, portandolo da 400 a 430 cavalli, a fronte di un peso dichiarato in 1548 kg. Le prestazioni assicurano un leggero incremento della velocità massima, che passa da 296 a 300 km/h, così come dell’accelerazione, ridotta fino a 4″3 con il cambio PDK in opzione (una Targa 4 “normale” stacca 4″8 con il manuale 7 marce; ndr).

    Sono cavalli in più che non “pesano” sulle richieste di carburante della Porsche 911 Targa 4 GTS, poiché i consumi restano fermi a 9.2 litri/100 km.

    Tornando agli interventi caratterizzanti questa GTS, l’abitacolo fa un’intensiva cura di Alcantara, impiegata senza lesinare sulla quantità come rivestimento del volante, della leva del cambio, nella parte inferiore della plancia, sul poggiabraccio centrale (nonché quelli sulle portiere) e la seduta dei sedili sportivi in pelle. L’ambiente è piacevolmente racing, merito anche delle cuciture a contrasto rosse e dei loghi GTS inseriti sul volante, a rilievo sui poggiatesta e disegnati sul contagiri rosso, elemento centrale della strumentazione.

    In Germania, Porsche 911 Targa 4 GTS verrà commercializzata dal mese di marzo, con un prezzo di partenza di 137.422 euro.

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA MARZO 2016

    472

    Salone di Detroit 2015, tutti i modelli - parte 1
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2015Cabrio e spiderPorschePorsche 911Supercar

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI