NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Porsche Cayenne GTS Speciale: sportiva e poco confortevole

Porsche Cayenne GTS Speciale: sportiva e poco confortevole

Porsche Cayenne GTS Speciale: sportiva e poco confortevole

    Porsche Cayenne GTS

    Che la Porsche Cayenne sia un Suv fra i più prestanti fra quelli sul mercato non è un segreto per nessuno, così come immaginare che questa versione GTS abbia un temperamento e delle prestazioni al limite del pensabile si fa presto a crederlo.

    Eppure, dietro ogni azione c’è una causa e anche per la GTS tante prestazioni in più trovano nel rimaneggiamento effettuato alla meccanica e non solo in quello, il motivo di tante prestazioni in più, seguito a tutta una serie di modifiche alla meccanica che ha coinvolto il design complessivo e certi elementi anche estetici che entrano nella configurazione di questa GTS Speciale.

    Porsche Cayenne GTS

    Il primo colpo d’occhio che si riceve da quest’auto è dalle ruote, enormi di ben 21 pollici, resi più smisurati dai grandi pneumatici, 295/35 R21, ma l’impressione di sontuosità non finisce qui, continua nell’andamento delle forme dinamiche quanto mai e culminano nella parte posteriore davanti ai grandi doppi scarichi cromati inox e allo spoiler che fa bella mostra di sé e che culmina di fronte all’assetto ribassato all’occorrenza, visto che ad agire su questo intervengono gli ammortizzatori regolabili.

    Porsche Cayenne GTS

    Nuovo ed inedito anche l’abitacolo dove la sportività è tutto anche nel taglio dei sedili e nella scelta dei materiali impiegati per arredare gli interni.

    Ovvio che i motori sono stati potenziati al meglio, in questa versione, infatti, la Cayenne riceve 20 cavalli in più che rendono più veloce e potente la vettura anche per via del nuovo cambio a 6 marce che esalta la sportività, caratteristica che impressiona di più se solo pensiamo al peso eccezionale dell’auto, 2.300 chilogrammi.

    Risultato, se è vero che non si può avere tutto dalla vita, vero è anche che di fronte ad una vettura del genere a qualcosa dobbiamo rinunciare, in primis al confort, che non è paragonabile a quella che è facilmente riscontrabile nella Cayenne tradizionale, così come, impensabile anche soltanto pensare di fare fuoristrada con un’auto così “combinata” !

    394

    PIÙ POPOLARI