Prezzi benzina, Q8: sconto superiore a Eni nel weekend del 16 giugno 2012

da , il

    q8easy

    Oramai non è una notizia nuova: il caro benzina è diventato un vero problema praticamente per ogni automobilista. Negli ultimi tre anni il prezzo dei carburanti alla pompa è praticamente raddoppiato e gli automobilisti si sono trovati a fare molta meno strada con gli stessi soldi che spendevano prima per il rifornimento. Da un lato per gli aumenti delle compagnie petrolifere, dall’altro per le sempre più pesanti accise dello Stato, il prezzo di benzina e gasolio è diventato così alto che gli automobilisti italiani hanno dovuto cercare di limitare il più possibile l’uso della propria vettura. Infatti sono notevolmente calati i consumi di carburante, ma per favorire comunque la mobilità degli italiani alcuni marchi noti di carburanti hanno pensato a delle (interessanti) campagne di sconti. Giusto pochi giorni fa abbiamo annunciato dell’iniziativa della Eni che si proponeva di applicare uno sconto di 20 centesimi al litro nei week end per tutta l’estate. Vuoi un po’ per concorrenza, adesso anche la Q8 farà degli sconti.

    L’iniativa di Q8 è altrettanto interessante, ma molto più ristretta come margine temporale: infatti il prezzo ‘stock’ di benzina e gasolio verrà applicato solo questo week. Infatti gli automobilisti che si recheranno in una stazione di servizio Q8easy potranno comprare la benzina a 1,595 euro/litro ed il diesel a 1,495 euro/litro. Insomma, dei prezzi che non si vedevano più da molto tempo.

    Potrete trovare questi convenienti prezzi a partire dalle ore 24.00 di venerdì 15 giugno fino alle ore 7.00 di lunedì 18 giugno, insomma per tutto il week end. Certo, si tratta comunque di prezzi ancora molto elevati, tuttavia è bello vedere che qualcosa si sta cominciando a muovere in merito al caro benzina.

    Per maggiori informazioni sull’iniziativa o per conoscere la stazione di servizio Q8easy più vicino a voi, vi consigliamo di visitare il sito ufficiale della Q8. A questo punto viene da domandarsi cosa faranno i concorrenti: cederanno alla concorrenza, proponendo anche loro dei forti sconti, o resteranno impassibili a guardare?