Prezzo benzina: una commissione per il monitoraggio

Nasce la Commissione per la valutazione delle dinamiche dei prezzi dei carburanti varata dal Governo

da , il

    prezzo benzina

    Il prezzo della benzinaè sempre in aumento, per questo motivo e per combattere i continui rincari il Governo ha varato una Commissione per la valutazione delle dinamiche dei prezzi dei carburanti. Un organo che è stato istituito dal ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani ed è stato concepito per rilevare i prezzi delle benzine ed il loro andamento nel nostro Paese in relazione a quelli degli altri Paesi europei. Il suo compito sarà anche quello di segnalare eventuali differenze tra la crescita del costo del greggio e quello al distributore di benzina.

    Questo organismo sarà composto da rappresentanti del ministero dello Sviluppo economico, dal Garante per la sorveglianza dei prezzi, dalle associazioni dei consumatori, dalle associazioni di categoria delle aziende petrolifere e dei gestori. Con l’avvio di questa Commissione, secondo il ministro Paolo Romani, si vuole rispondere a una richiesta fatta da tempo dalle associazioni dei consumatori.

    Il Governo vuole riformare il settore dei carburanti. Anche secondo il Codacons l’arrivo della Commissione per la valutazione delle dinamiche dei prezzi dei carburanti è un qualcosa di molto positivo a tutela di tutti gli automobilisti, anche se senza poteri reali di intervento, il nuovo organismo rischia di non poter apportare benefici concreti ai cittadini.

    Inoltre secondo l’associazione dei consumatori non serve solo accertare che ci sia un eccessivo aumento dei prezzi dei carburanti, perchè questo è già abbastanza palese. Quello che serve è che ci siano misure efficaci che siano in grado di combattere concretamente le speculazioni. Da troppo tempo ormai l’Italia è una delle nazioni con il prezzo del carburante tra i più alti in Europa.