NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Programma Autonomy: per essere vicini ai diversamente abili

Programma Autonomy: per essere vicini ai diversamente abili
da in Alfa Romeo Mito, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Programma Autonomy

    Col “ Programma Autonomy” il Gruppo Fiat si conferma ancora una volta attento alle esigenze dei suoi clienti offrendo con Alfa Romeo Mito l’istallazione, senza alcuna difficoltà, di ausili alla guida per conducenti diversamente abili.

    In concreto significa disporre di un’auto predisposta per chi ne facesse richiesta, di acceleratore disposto sul volante a semicerchio, leveraggio del freno allungato e corredato anche di clacson e cambio automatico azionabile dal volante stesso.

    Sono diverse le società cui si rivolge Fiat per allestire queste auto in modo da essere guidate dai disabili, a partire dalla Handytech in un programma che prosegue da oltre 13 anni da quando l’azienda s’è prodigata per offrire i propri prodotti anche a coloro che senza questi accorgimenti non potrebbero guidare un’auto. Se oggi si cita la Mito è perché per la prima volta nella storia del marchio italiano, tutti gli accorgimenti previsti sono disponibili fin dalla presentazione della vettura, che prevede infatti una versione speciale così allestita.

    Ma c’è di più, il valore aggiunto rappresentato da un’auto che usufruisce fin dalla sua creazione del Programma Autonomy, la cui dotazione può essere facilmente disinstallata all’occorrenza; un vantaggio non da poco, immaginiamo un’auto nella quale i dispositivi non sarebbero potuti essere disinstallati se non con costosi interventi che ne vanificavano l’operazione. Ciò significa che per un disabile è offerta la possibilità di rivendere usata la propria auto già prevista degli accorgimenti o togliere il tutto e rivenderla come una normalissima vettura.

    Tale programma usufruisce di tutte quelle agevolazioni fiscali previste dalla Legge, fatto che ha anche reso più semplice la vendita di queste auto al punto che Fiat ha venduto lo scorso anno ben 11 mila auto previste dal Programma Autonomy che, fra l’altro godono di 18 centri di Mobilità sparse su tutto il territorio nazionale a disposizione di quanti richiedono aiuti nell’espletamento dell’iter burocratico legale e tecnico per poter accedere alle agevolazioni previste dal piano.

    Non ultimo l’assistenza che la Casa torinese offre a quanti vogliono conseguire patenti speciali che, grazie alla consulenza ed ai servizi offerti da interi staff di tecnici Fiat e di sofisticate attrezzature disposte sul campo, vengono messi a disposizione a titolo completamente gratuito a tutti coloro che ne fanno richiesta.

    Anche questo è made in Italy e, forse, chissà il migliore quando è volto alla salvaguardia dei più deboli.

    439

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa Romeo MitoMondo auto
    PIÙ POPOLARI