Quattroruote Summa, l’auto perfetta

La Quattroruote Summa è l'auto perfetta secondo la nota testata specializzata

da , il

    Quattroruote summa

    Summa è l’auto perfetta, così come la immagina chi di auto se ne intende. Parliamo della nota testata automobilistica Quattroruote, che ha coinvolto in questo “brain storming” gli studi milanesi Mid e Baolab e altre aziende specializzate, per dar vita a una vettura che ahimé, non andrà mai in produzione. O, almeno, non adesso. Quattroruote la presenta come un ricettacolo di idee, un concentrato di intelligenza automobilistica. Certo, se mettessimo insieme tutte le più avanzate tecnologie per la sicurezza, il comfort, la guidabilità, cosa ne verrebbe fuori? Probabilmente lei, Summa.

    Esteticamente può piacere o non piacere, sicuramente “i gusti son gusti”; ciononostante gli specialisti di QR hanno voluto sfruttare le conoscenze acquisite sul campo per applicare quanta più razionalità e obiettività possibili anche nello sviluppo del design. E oggi i consumatori chiedono auto compatte e maneggevoli, ma non disdegnano le auto capaci di affrontare terreni difficili, vedasi il successo dei crossover e similari off-road.

    Così la Summa è alta e resistente (non vi ricorda vagamente la Bmw X1?) ma costruita con materiali leggeri, per contenere quanto più possibile il peso. Può contenere quattro adulti comodi ed è lunga poco più di quattro metri.

    E’ animata da un quattro cilindri turbocompresso da 130 cavalli, con cambio automatico a doppia frizione; in tutto il sistema dovrà garantire il massimo dell’efficienza. Anche l’abitacolo è studiato per offrire semplicità e funzionalità, con la plancia rivestita di materiale atermico per contrastarne il surriscaldamento. In tutto la Quattroruote Summa dovrebbe costare dai 15.000 ai 20.000 euro e tutte le tecnologie previste, assicura Quattroruote, sono già presenti e collaudate.