Quotazioni auto: quelle che valgono di più

E se si potesse stilare una classifica delle auto più valutate ecco schizzare in alto nelle classifiche la Land Rover Defender che tiene alta la quotazione che dovrà intendersi come il valore residuo in percentuale fra ciò che vale l’auto e quello che è il prezzo storico dell’auto

da , il

    parco auto

    Quando si acquista un’auto nuova bisognerebbe non solo chiedersi se risponde ai gusti personali, se o meno caratterizzata da bassi consumi ed oggi, in tema di tutela ambientale, se la vettura che ci accingiamo a comprare emetta o meno una quantità troppo elevata di inquinanti; ma un’altra domanda che dovremo porci è, quanto tempo terremo l’auto? Una domanda non da poco visto che dalla risposta dipenderà anche l’utilizzo che avremo fatto del nostro denaro, stante il fatto che non tutte le auto si svalutano alla stessa maniera.

    Ma anche le valutazioni delle auto seguono un trend del momento col risultato che chi un tempo credeva che le italiane proprio perché tali resistessero intonse al degrado degli anni in fatto di svalutazione oggi dovrà rivedere tale sua posizione.

    Lo dimostra il dato secondo il quale oggi a “tenere” di più sono marchi quali Mini, al primo posto, seguita da Land Rover e Suzuki.

    E se si potesse stilare una classifica delle auto più valutate ecco schizzare in alto nelle classifiche la Land Rover Defender che tiene alta la quotazione che dovrà intendersi come il valore residuo in percentuale fra ciò che vale l’auto e quello che è il prezzo storico dell’auto.

    E così, saputo questo, i marchi che tengono meglio le quotazioni sono dunque le Mini, la Land Rover e la Suzuki, come detto cui seguono le Bmw, l’Audi, la Mercedes, la Daihatsu, le Volkswagen, l’Alfa Romeo e la Toyota.

    A tenere meno sono invece la Kia, la Hyundai, la Renault, la Fiat, la Peugeot, le Ford, le Skoda, le Chevrolet, la Opel la Seat.

    Meditiamo dunque al nostro prossimo acquisto di un’auto nuova!