RC Auto, polizze più care in Italia

RC Auto, polizze più care in Italia

Il presidente dell'Isvap giannini denuncia il fatto che il premio della polizza assicurativa che riguarda la RC Auto e mediamente doppia in Italia rispetto ad altri Paesi europei

da in Assicurazione auto, Associazioni Consumatori, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    auto

    Non passa giorno in cui non possiamo notare una polemica sulle assicurazioni delle automobili. Dopo esserci occupati anche di aumenti indiscriminati, con poche giustificazioni sotto il punto di vista giuridico, ecco che arrivano altri dati che fanno riflettere, ancora una volta, sull’argomento scottante delle polizze che riguardano la Responsabilità Civile, in ambito assicurativo, per i guidatori di autovetture. Si tratta di dati statistici che non hanno bisogno di nessuna giustificazione da parte delle compagnie assicurative, né di fonti giuridicamente problematiche, né di nient’altro.

    Si parla tanto di Unione Europea, del vivere insieme e di uniformare quella legislazione che può essere considerata di comune importanza, proprio come possono essere le assicurazioni per le nostre automobili. Del resto, il traffico è uguale in tutto il vecchio continente.

    Ebbene, dopo un semplice studio comparativo, fra poche diverse nazioni, è emerso che il premio mediamente pagato in Italia per la RC Auto è il doppio di quello applicato in Paesi vicini e simili al nostro, come lo possono essere Germania, Francia e Spagna.

    In Italia, la polizza ci costa, in media, 407,00 euro contro i 222,00 euro dei Tedeschi; i 172,00 euro dei Francesi; i 229,00 euro degli Spagnoli. I dati incontrovertibili sul caro RC Auto sono stati annunciati dal presidente dell’Isvap, Giancarlo Giannini, nella sua relazione annuale, nella quale rileva l’andamento degli indici dei prezzi delle assicurazioni dei mezzi di trasporto, validi per il periodo 2002-2009.

    Ebbene tale andamento mostra, per l’Italia, un incremento cumulato quasi triplo, col 17,9% contro il 7,1% della media europea. Secondo Giannini, l’aumento delle tariffe “non è la risposta corretta” alle difficoltà del settore e l’RC Auto è “il tallone d’Achille del sistema”.

    319

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Assicurazione autoAssociazioni ConsumatoriMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI