Motor Show Bologna 2016

Renault Alpine A110-50 nel limbo, partnership con Caterham in forse [FOTO e VIDEO]

Renault Alpine A110-50 nel limbo, partnership con Caterham in forse [FOTO e VIDEO]

Emergono nuovi dettagli sulla Alpine A110, coupé chiamata a sfidare l'Alfa Romeo 4C

da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto nuove, Auto sportive, Coupè, Renault, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    E’ un percorso più tortuoso di quanto non apparisse inizialmente, quello della Alpine A110-50, coupé due posti attesa sul mercato inizialmente nel 2016. A “rallentare” la prevista roadmap ci ha pensato prima l’addio di Carlos Tavares, manager Renault sollevato dall’incarico nell’estate del 2013 e tra i più forti sostenitori del progetto Renault Sport da partorire a Dieppe, poi, da ultimo, i dubbi sullo stile finale e le frizioni con Caterham. Su quest’ultimo punto è la stampa britannica a svelare il retroscena.
    Abbiamo appreso da fonti interne che c’è stretto riserbo sul progetto Alpine e di come la partenza di Tavares avrebbe in qualche modo raffreddato l’interesse sulla coupé due posti. Ciò non significa che il progetto sia stato cassato, ma i tempi si prospettano lunghi.

    Mettendo insieme i tasselli, nel concreto le voci di una possibile rottura della partnership con Caterham, emergono ulteriori interrogativi: gli inglesi coopereranno ugualmente con la fornitura del telaio, quindi condiviso per la sportiva a marchio Alpine e quella Caterham?

    L’accordo Renault-Caterham
    La Renault Alpine studierà da vicino i risultati dell’Alfa Romeo 4C. Perché? Per proporsi come alternativa nel 2016, anno previsto per il debutto nella versione definitiva. Carlos Tavares ha anticipato altri interessanti dettagli sulla coupé sportiva intenzionata a occupare una nuova nicchia nel mercato delle sportive: aspetto da supercar, prezzo “competitivo” e cavalleria giusta per emozionare alla guida.
    La scheda tecnica del modello prodotto insieme alla Caterham, che fornirà il telaio alla Alpine, sfoggia numeri importanti, allineati alla piccola (nelle dimensioni) di Arese. Eppure, avrà qualcosa in più la 4C rispetto alla coinvolgente Alpine: il telaio interamente in carbonio. Una rarità su vetture da 60 mila euro.

    Renault Alpine A110 50 Concept 7

    Ecco, il prezzo. Andrà a copiare le cifre annunciate dall’Alfa e se i francesi non potranno vantare una raffinatezza tecnologica come il telaio in composito, essendo quello della Caterham in acciaio e alluminio, con alcuni elementi in fibra, dovrebbe prendersi la rivincita al capitolo potenza massima.

    Motore 2 litri turbocompresso quattro cilindri in linea da 280 cavalli, montato in posizione centrale trasversale. Tutto deciso, quindi? No, perché i tecnici a Dieppe devono risolvere un rebus: cambio manuale 6 marce o robotizzato Edc?
    Non sono ancora note le dimensioni della nuova Alpine, tuttavia, possiamo attenderci una scelta diversa da quella fatta da Alfa Romeo, scesa forse un po’ troppo in basso con il metro.

    Un prodotto dai forti connotati sportivi deve presentarsi al pubblico anche con dimensioni adeguate, lanciamo un numero: 4 metri e 15. Il peso complessivo sarà intorno ai 1000 kg.

    La produzione annuale vedrà poche migliaia di unità uscire dalla fabbrica, perché il modello sarà una nicchia per raffinati intenditori, non certo l’auto da grandi volumi. E lo stile? Alcuni tratti chiave del concept Alpine A110-50 verranno mantenuti, seppur con una interpretazione differente. Il frontale sarà formato da un muso con profilo a freccia, quattro gruppi ottici circolari, mentre le fiancate sfoggeranno le prese d’aria dinamiche per far respirare il cuore turbo dietro ai due sedili.
    Difficilmente resterà al suo posto l’enorme alettone del concept, che dovrà cedere il passo a un elemento più piccolo e “civilizzato”.

    Il debutto del concept nel 2012
    E’ tra i concept più belli visti nel 2012. Ma per diventare realtà, le forme plastiche della Alpine – sotto alle quali si nasconde la meccanica da corsa della Renault Megane Trophy – dovranno trovare donatori a buon mercato.
    Così Renault ha pronto un doppio piano per mettere in strada la Alpine A110-50, revival dello storico marchio che negli anni 60 ha lasciato un’impronta indelebile nei rally.
    Ci vorrà tempo: almeno 3 anni. Questa la road map tracciata da Renault e Carlos Tavares, che anzitutto dovrà trovare un partner con cui dividere e ammortizzare le spese per sviluppare una versione stradale della Alpine.

    La scelta verrà fatta entro la fine dell’annp e le opzioni sul tavolo sono due, anche se quella più concretamente percorribile appare una sola. Il cuore direbbe Lotus, per creare anche quell’immaginario collettivo che porterebbe la clientela a identificare la Alpine come un prodotto derivato direttamente dall’esperienza in Formula 1 di Renault e del marchio inglese. Inoltre, si svilupperebbe la collaborazione già attuata per la Infiniti Emerg-e, il concept ibrido con telaio prodotto dalla Lotus.

    794

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto nuoveAuto sportiveCoupèRenaultVideo Auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI