Renault Captur prezzo e scheda tecnica: in Italia da 15.950 euro [FOTO e VIDEO]

Renault Captur prezzo e scheda tecnica: in Italia da 15.950 euro [FOTO e VIDEO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Renault Captur, foto ufficiali

Tre allestimenti, tre motori, tre diverse Limited Edition. La Renault Captur esordisce in Italia nel segno del tre, proponendo un prezzo di lancio da 15.950 euro in allestimento Wave e motore turbo benzina tre cilindri, 900 cc da 90 cavalli.
Dotazione nemmeno troppo povera quella per entrare a far parte del mondo Captur, suv compatto chiamato alla sfida diretta con la Peugeot 2008. D’accordo, i cerchi sono in acciaio da 16 pollici, le maniglie delle portiere non sono in tinta, però non manca il climatizzatore manuale e la radio con lettore cd/mp3 e connessioni usb e bluetooth. Insomma, ci si può accontentare.

  • calandra
  • porta bici
  • plancia
  • porta giornali
  • divano
  • interni

Per quanti volessero qualcosa in più, dotazioni di serie più ricche, ci saranno le versioni Live ed Energy, rispettivamente impreziosite da: cerchi in lega da 16 pollici, volante in pelle, maniglie e retrovisori in tinta la prima, luci automatiche e sensore pioggia, cerchi in lega da 17 pollici, climatizzatore automatico, fendinebbia con funzione cornering, tessuti rimovibili Zip collection e sistema R-Link sulla seconda.

Su ciascun allestimento si potrà andare oltre con la personalizzazione, affiancando un pacchetto Limited Edition, specifico per ogni livello di dotazione.

I motori disponibili al lancio saranno tre, due benzina e un diesel. Il più piccolo è il tre cilindri turbo benzina da 90 cavalli, seguito dal diesel 1.5 dCi 90 cavalli con cambio manuale o robotizzato Edc, fino ad arrivare al turbo benzina 4 cilindri 1.2 litri Tce 120 cavalli Edc. I prezzi per il Tce 90 cavalli negli altri allestimenti sono di 17.200 euro (Live) e 18.450 euro (Energy). Il diesel con cambio manuale parte dai 17.600 euro della versione Wave, per raggiungere i 18.850 euro del Live e 20.100 euro di Energy.

Le motorizzazioni con cambio robotizzato Edc saranno offerte unicamente nel top di gamma Energy: 21.500 euro per il diesel, 20.500 euro il Tce 120 cavalli.

La presentazione a Ginevra 2013
L’attesa per scoprire la Renault Captur è giunta al termine. La casa transalpina ha svelato le forme del crossover cittadino al Salone dell’auto di Ginevra 2013, poco prima della commercializzazione, prevista per la prossima primavera.

Il top di gamma è rappresentato dal motore diesel dCi 90 cavalli con cambio doppia frizione, in allestimento Intens: 22.700 euro il prezzo di listino. Vedremo quanto si scosteranno le cifre per il mercato italiano dai prezzi riservati ai cugini d’Oltralpe.

Stile, dimensioni e avversari
Ricordate la Renault Modus? Bene, dimenticatela e fate largo alla sostituta: Renault Captur.
Nelle intenzioni di Renault, la Captur vuole esprimere uno stile – frutto della matita di Laurens van den Acker – e posizione di guida da Suv, spazio interno e modularità da multispazio e piacere di guida di una berlina compatta.

Nasce sulla piattaforma della della Clio e sfoggia dimensioni cresciute rispetto ai 4 metri e 06 della segmento B della Regie. Ci si poteva attendere qualche centimetri in più rispetto ai 4 metri e 12 di lunghezza: quanto andranno a beneficio dello spazio per i passeggeri e quanto, invece, del bagagliaio, lo scopriremo una volta diramata la scheda tecnica con le informazioni sul passo.

Il design mette in mostra tratti morbidi sul frontale, con i gruppi ottici sagomati per integrarsi alla perfezione con la calandra. Nel confronto con la Clio cambia l’andamento al centro, nella zona del portatarga, con un profilo cromato che esalta la forma a V, oltre a un’idea di maggiore orizzontalità stilistica. Regolare la griglia sul paraurti, mentre i fendinebbia sono incastonati in una cornice trapezoidale.
L’elemento più originale della fiancata è senz’altro la riproposizione della scalfatura alla base delle portiere, con un elemento cromato e le plastiche nere a staccare le tonalità della carrozzeria. Unitamente al paraurti posteriore, l’anima da suv è racchiusa tutta qui.
La coda ha sbalzi ridotti al minimo, mentre il lunotto è di ampie dimensioni, con lo spoiler a tracciare il confine tra tinta carrozzeria e tetto.

Tanto spazio per le personalizzazioni, tinta bi-colore a parte. Si potranno scegliere diversi colori per i cerchi in lega e decorazioni su tetto, cofano e bagagliaio. Stesse opportunità per gli interni.

Renault Captur: prezzi e dimensioni

Renault Captur ha fatto il suo debutto proprio quest’anno, da pochi mesi. Ha già conquistato tanta clientela italiana per il design che ha, per i motori prestanti ed economi e dati anche i prezzi che comunque sono in perfetta linea con l’intera rivalità del segmento dei piccoli crossover compatti. Le dimensioni sono di 412 centimetri di lunghezza, 178 di larghezza per un’altezza di 157 centimetri. L’omologazione è chiaramente di cinque posti e anche quello che siede al centro non sta scomodo. Il bagagliaio vanta di una minima capacità di carico di 377 litri, se si porta avanti il divano posteriore si arriva a 455 mentre abbattendo gli schienali si arriva a 1235 litri di capacità massima. Le motorizzazioni previste in lisitno sono i 1.0 a benzina da 90 cavalli, oltre ai prestazionali 1.2 da 120 cavalli. Ci sono poi i 1.5 dCi a gasolio con potenza di 90 cavalli, parchi nei consumi e nelle emissioni.

FacebookTwitter

Poche novità negli interni, dove la strumentazione analogico-digitale è ripresa pari pari dalla Clio. Cambia la zona davanti al passeggero, con una maniglia ricavata nella parte inferiore, al di sopra del cassettino portaoggetti. Al centro spicca il sistema di infotainment con schermo a colori R-Link, disponibile tra gli optional, mentre saranno di serie il sistema di ingresso e avviamento senza chiave, l’hill holder e i sensori di parcheggio posteriori.
Interessante la soluzione Zip Collection, pensata per i rivestimenti dei sedili, rimovibili e lavabili senza necessità di costosi interventi di manutenzione.

I motori disponibili, benzina e diesel, partiranno da emissioni di Co2 inferiori a 100g/km, per l’esattezza 96. Il diesel dCi è il quattro cilindri 1.5 litri da 90 cavalli, con consumi di 4.1 litri/100 km se abbinato al cambio robotizzato doppia frizione EDC (disponibile successivamente al lancio), viceversa la stessa unità si accontenta di 3.7 litri/100 km.
Due le possibilità a benzina, entrambe turbo TCe: 90 e 120 cavalli, quest’ultimo livello di potenza è previsto con cambio EDC. I consumi sono di 4.9 litri/100 km sull’unità 1.2 litri 90 cavalli, 5.4 litri sul più potente 120 cavalli.

La presentazione della Renault Captur segue a stretto giro di posta il lancio della Peugeot 2008, una tra le concorrenti da tenere d’occhio, insieme alla Opel Mokka e la cugina Nissan Juke. Renault non rivela ancora i prezzi, tuttavia per il modello base verrà richiesto un prezzo tra 16.000 e 17.000 Euro.

scheda tecnica Renault Captur

999

Vedi anche:

Peugeot Exalt al Salone di Pechino

Guarda il video della nuova Peugeot Exalt, la nuova elegante coupé che verrà svelata per la prima volta dal vivo al prossimo salone dell'auto di Pechino. Siamo di fronte ad un bellissimo concept, che riprende in diversi dettagli quello famoso della casa del Leone di nome Onyx di qualche tempo fa.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 15/04/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici