Motor Show Bologna 2016

Renault Captur vs Opel Mokka: confronto tra crossover compatti [FOTO]

Renault Captur vs Opel Mokka: confronto tra crossover compatti [FOTO]

Nuovo confronto settimanale

da in Auto nuove, Confronto auto, Crossover, Fuoristrada e SUV, Opel, Opel Mokka, Renault, Renault Captur
Ultimo aggiornamento:

    Renault Captur vs Opel Mokka

    Nuovo confronto settimanale. Questa settimana abbiamo pensato di paragonare e di confrontare due vetture parecchio di tendenza: Renault Captur vs Opel Mokka. La prima è recentissima di lancio sul mercato, una neonata nella sua categoria, la sfidante, invece, pur essendo sempre freschissima di lancio, ha sulle spalle qualche mesetto in più, sufficienti da non poterla più definire una vera e propria novità. Una è più esibizionista, con tante possibilità di personalizzazione ed un look che punta tutto per impessionare chi la guarda; l’altra, invece, è più sobria e discreta ma non per questo poco gradevole o, addirittura, banale e poco attraente. Insomma, due prodotti un po’ diversi, pur facenti parte della medesima categoria. Iniziamo subito la sfida!

    Estetica

    Già a partire dal piano estetico ci sono importanti differenze tra le due vetture. La Renault Captur nasce con la filosofia della personalizzazione e dei forti abbinamenti cromatici, capaci di rendere il crossover francese un’auto sfiziosa e molto gradevole. Come se non bastasse ci sono anche diversi tipi di decorazioni da applicare alla carrozzeria, che renderanno ancora più unica la vostra Captur. Se non siete vogliosi di un’auto che attira gli sguardi, però, non disperate, perchè la Renault accontenta anche voi: vi sarà sufficiente scegliere un colore sobrio ed un allestimento poco vistoso ed avrete un crossover che passerà inosservato.

    L’Opel Mokka, invece, riprende un po’ la filosofia del costruttore del Fulmine. Pur vantando un’estetica piacevole e moderna, perfettamente in linea con il più recente family feeling firmato Opel, non sarà possibile al cliente personalizzare in modo molto marcato il proprio esemplare. Le possibilità d’azione sono quelle canoniche: vernice e cerchi in lega, niente di più, niente di meno. Una filosofia un po’ alla tedesca, insomma.

    Visto il genere di appartenenza, il cliente tipo dei SUV compatti gradisce le auto sfiziose, è per questo che ci sentiamo di premiare la francese, che interpreta alla perfezione questo concetto. Uno a zero per la Captur.

    Interni

    Salendo a bordo della Opel Mokka ci rendiamo subito conto che, nonostante siano calate le dimensioni esterne su questo tipo di sport utility, i tedeschi non abbiano voluto ridurre in modo proporzionale la qualità degli interni. Infatti veniamo accolti da un ambiente dall’aspetto piacevole dal punto di vista del design, ma anche capace di restituire una buona qualità percepita ad un’analisi leggermente più approfondita. La plancia e la parte superiore dei pannelli porta sono rivestiti in plastica di buona qualità, mentre la consolle centrale ha un aspetto molto completo, forse un po’ troppo affollato di pulsanti. Gli assemblaggi appaiono curati e lo spazio a bordo non è mai troppo poco.

    La Captur, invece, eredita gli interni dalla Renault Clio di ultima generazione, vettura con la quale condivide anche il pianale. La plancia e le porte, infatti, hanno uno stile molto simile a quello che possiamo ritrovare a bordo dell’utilitaria, fatta eccezione per la consolle centrale che risulta più sviluppata in larghezza e sfoggia una differente gestione delle bocchette per l’aria. Un design di forte impatto estetico, che appare moderno e quasi futuristico, merito anche dei sapienti accoppiamenti cromatici. Anche negli interni ci sono ampie possibilità di personalizzazione, proprio come all’esterno. Dobbiamo riscontrare, però, che la qualità dei materiali e delle finiture appare inferiore a quella della Opel: più estetica che sostanza, insomma.

    Vittoria per la Mokka, che ha un interno di qualità superiore, anche se più sobrio. Uno pari.

    Dimensioni

    Armiamoci di metro ed andiamo a misurare le nostre crossover compatte.

    La Opel Mokka ha le dimensioni di una berlina di segmento C, con una lunghezza di 428 centimetri, una larghezza di 180 centimetri ed un’altezza di 160 centimetri. Il passo è di 256 centimetri, mentre il bagagliaio ha una capienza minima di 356 litri ed una capacità massima di 1.372 litri.

    La Renault Captur si rivela leggermente più piccola della Opel: la lunghezza è di 4,12 metri, mentre la larghezza e l’altezza sono rispettivamente di 178 e 157 centimetri. 261 i centimetri del passo. Qualche centimetro in meno, sì, ma senza rinunciare in termini di baule: con cinque persone a bordo si possono stivare fino a 350 litri, che salgono fino a 1.388 litri quando si abbattono i sedili posteriori.

    Quella manciata di centimetri in meno sulla crossover della Losanga possono rivelarsi molto utili, specialmente in città. In più lo spazio interno non ne risente in modo particolare, quindi il punto va alla Renault. Due ad uno per la Captur.

    Motori

    Il listino della Renault Captur si apre con il compattissimo TCe tre cilindri da 0.9 litri che, grazie alla sovralimentazione, è in grado di sviluppare una potenza di 90 cavalli, con un consumo medio di 20,4 km/l. Sempre a benzina c’è anche il più grosso TCe da 1.2 litri, questa volta quattro cilindri, da 120 cavalli di potenza massima, contraddistinto da un consumo medio di 18,5 km/l. Un solo turbodiesel, per chi è alla ricerca dei bassi consumi: si tratta dell’1.5 dCi common rail da 90 cavalli di potenza, che secondo la casa può percorrere fino a 25,6 km con un solo litro di gasolio.

    Per la Mokka, la versione entry level è dotata di un relativamente grosso 1.6 litri da 115 cavalli di potenza, che vanta un consumo nel ciclo misto di 15,4 km/l. Per chi cerca qualcosa di più brillante, la Opel propone il 1.4 turbo benzina da 140 cavalli, che grazie al downsizing ha un consumo più basso del millesei aspirato, più precisamente pari a 16,9 km/l. Anche per la tedesca del gruppo General Motors c’è una sola unità a gasolio, il 1.7 CDTI da 130 cavalli, che consuma 22,2 km/l. Un punto a favore della Opel la gioca anche la trazione integrale, disponibile come optional sia sull’1.4 che sull’1.7 diesel. Se vi serve un mezzo per il fuoristrada leggero o che, comunque, vi sappia offrire una tenuta di strada più sicura anche con il maltempo, la Mokka è meglio della Captur.

    Vittoria al SUV del Fulmine, che si riporta alla pari della francese: due a due.

    Renault Captur: il crossover che conquista

    Prezzo

    I prezzi della Opel Mokka sono:
    Opel Mokka 1.6 115cv Start&Stop 4×2: € 18.680
    Opel Mokka 1.6 Ego 115cv Start&Stop 4×2: € 20.730
    Opel Mokka 1.4T Ego 140cv Start&Stop 4×2: € 21.730
    Opel Mokka 1.6 Cosmo 115cv Start&Stop 4×2: € 22.230
    Opel Mokka 1.4T Cosmo 140cv Start&Stop 4×2: € 23.230
    Opel Mokka 1.4T Ego 140cv 4×2: € 23.230
    Opel Mokka 1.4T Ego 140cv Start&Stop 4×4: € 23.730
    Opel Mokka 1.4T Cosmo 140cv 4×2: € 24.730
    Opel Mokka 1.4T Cosmo 140cv Start&Stop 4×4: € 25.230
    Opel Mokka 1.7 CDTI Ego 130cv Start&Stop 4×2: € 23.230
    Opel Mokka 1.7 CDTI Cosmo 130cv Start&Stop 4×2: € 24.730
    Opel Mokka 1.7 CDTI Ego 130cv 4×2: € 24.730
    Opel Mokka 1.7 CDTI Ego 130cv Start&Stop 4×4: € 25.230
    Opel Mokka 1.7 CDTI Cosmo 130cv 4×2: € 26.230
    Opel Mokka 1.7 CDTI Cosmo 130cv Start&Stop 4×4 MT6: € 26.730

    Il listino della Renault Captur:

    Benzina:

    Renault Captur 0.9 TCe 90 cavalli Life Start&Stop 16.850 Euro
    Renault Captur 0.9 TCe 90 cavalli Zen Start&Stop 18.100 Euro
    Renault Captur 0.9 TCe 90 cavalli Intens Start&Stop 19.250 Euro
    Renault Captur 0.9 TCe 90 cavalli Hypnotic 19.400 Euro
    Renault Captur 1.2 TCe 120 cavalli Intens EDC 21.350 Euro
    Renault Captur 1.2 TCe 120 cavalli Hypnotic EDC 21.500 Euro

    Diesel:

    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Life Start&Stop 18.850 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Zen Start&Stop 20.100 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Intens Start&Stop 21.250 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Hypnotic Start&Stop 21.400 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Excite Start&Stop 22.850 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Iconic Start&Stop 22.850 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Zen Start&Stop EDC 21.700 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Intens Start&Stop EDC 22.850 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Hypnotic Start&Stop EDC 23.000 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Excite Start&Stop EDC 24.450 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 90 cavalli Iconic Start&Stop EDC 24.450 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 110 cavalli Intens Start&Stop 22.250 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 110 cavalli Hypnotic Start&Stop 22.400 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 110 cavalli Excite Start&Stop 23.850 Euro
    Renault Captur 1.5 dCi 110 cavalli Iconic Start&Stop 23.850 Euro

    Anche se ha motori meno performanti e la sola trazione anteriore, la Captur è più economica della Mokka. Tre a due per la Renault.

    Il nuovo SUV da città: Opel Mokka

    Considerazioni finali

    La Renault Captur ha vinto la nostra sfida, ma in ogni caso stiamo parlando di due ottimi prodotti, freschissimi di lancio. Il pubblico a cui si indirizzano è un po’ diverso ed è per questo che, al di là della nostra sfida, dovete confrontare quello che hanno da offrire le due vetture con le vostre esigenze.

    1511

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveConfronto autoCrossoverFuoristrada e SUVOpelOpel MokkaRenaultRenault Captur

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI