Motor Show Bologna 2016

Renault Clio vs Peugeot 208: confronto tra francesine [FOTO]

Renault Clio vs Peugeot 208: confronto tra francesine [FOTO]

Renault Clio vs Peugeot 208

da in Auto 2013, Confronto auto, Peugeot, Peugeot 208, Renault, Renault Clio, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Renault Clio 2013 vs Peugeot 208

    Renault Clio 2013 vs Peugeot 208. Questo il nuovo confronto di questa settimana. Una sfida abbastanza interessante, volta a paragonare due utilitarie, entrambe francesi, entrambe molto recenti ed entrambe contraddistinte da uno stile moderno e piacevole. Da un lato abbiamo la Clio, giunta oramai alla sua quarta generazione, che si ripropone con un look molto più moderno e personale di quello della serie che è appena andata in pensione. I contenuti sono validi, anche dal punto di vista della personalizzazione o della dotazione tecnologica. La sfidante, invece, è la 208, che rispetto alla 207 che è andata a rimpiazzare, vuole proporre un cambio di tendenza e tornare indietro sui propri passi. Cosa significa? In Peugeot hanno voluto tornare alle caratteristiche vincenti che avevano decretato il successo della vecchia 206 e che si erano andate in parte perdendo con la 207. Di questo andremo a parlare più approfonditamente durante le sfide.

    RENAULT CLIO NON PIU’ DISPONIBILE DA AGOSTO 2016

    RENAULT CLIO NON PIU’ DISPONIBILE DA AGOSTO 2016

    Estetica

    Ve la ricordate la Renault DeZir Concept, svelata al Salone di Parigi del 2010? Questo prototipo di sportiva proposto dalla casa della Losanga ha ispirato nello stile le forme della nuova Clio. Specialmente nel frontale si trovano evidenti analogie, come ad esempio nella forma delle prese d’aria e della mascherina centrale. Quest’ultima oltre a raccordare i due gruppi ottici dalle dimensioni piuttosto generose, prosegue anche sotto i fari, creando una soluzione estetica molto piacevole. Le fiancate sono state rese aggressive da un sapiente gioco di bombature ed incavi, ma anche dalla vetratura abbastanza piccola e dalla maniglia degli sportelli posteriori nascosta nel montante. I gruppi ottici posteriori hanno degli elementi in plastica nera sotto al bordo inferiore, che richiamano a quanto visto nel muso.

    Meno aggressiva, indubbiamente, è la Peugeot 208, che però vanta un look ugualmente moderno. Dal punto di vista delle proporzioni del corpo vettura si torna indietro ai tempi della 206. Muso corto e scavato nella parte centrale, fanali molto allungati e dotati di luci diurne a LED, mascherina trapezoidale con finitura cromata e paraurti dalle forme arrotondate. Questi sono gli elementi che caratterizzano l’anteriore della vettura. Tra la versione tre e cinque porte troviamo delle piccole differenze nelle fiancate, mentre il posteriore ricalca abbastanza la forma di quello della vecchia 206 (da notare, poi, il retronebbia posto al centro del paraurti, proprio come sulla 206).

    L’estetica è gradevole su entrambe e si indirizzano ad una clientela un po’ diversa: un pubblico giovane ed attento al look sportivo per la Renault, un pubblico magari più maturo ed attento ai contenuti high tech per la sfidante. Resta il fatto che a notro avviso la Clio sia più gradevole e proporzionata: uno a zero per la vettura della Losanga.

    Interni

    Coloratissima la Renault Clio, che lascia un ampio margine di personalizzazione al cliente. Plastiche lucide e colorate, rivestimenti particolari per i sedili vanno a comporre un abitacolo di sicuro impatto estetico. Bisogna dire che però, dietro a questo look appariscente, si nasconde una qualità media, che forse sarebbe potuta essere curata leggermente di più.

    La 208 ha degli interni molto scenografici, ma sicuramente meno colorati di quelli della Clio. In questo caso dobbiamo segnalare che la qualità di materiali e finiture è superiore rispetto a quella della Renault e basta una rapida analisi per rendersene conto. In questo caso non ci sono dubbi, la 208 è fatta meglio e si aggiudica un punto per la sfida: uno ad uno.

    Dimensioni

    Parlando di centimetri, partiamo dalle misure della vettura della casa del Leone. Lunghezza di 396 centimetri, larghezza di 174 centimetri, altezza di 146 centimetri e passo di 254 centimetri per la 208. A questo va aggiunto un bagagliaio con una capacità minima di 285 litri, espandibili fino a 950 litri abbassando i sedili posteriori.

    Leggermente più lunga la Clio, che misura 4,06 metri di lunghezza. La larghezza è di 173 centimetri, mentre passo ed altezza sono rispettivamente pari a 259 e 145 centimetri.

    Il bagagliaio sull’utilitaria della Losanga spazia dai 300 litri in configurazione standard ai 1.146 litri di quando si viaggia solo in due.

    Dieci cm in meno possono essere comodi in città, mentre una differenza di appena 15 litri sulla capienza del vano di carico probabilmente passerà inosservata ai molti. Per questi motivi ci sentiamo di dare la vittoria alla 208: due ad uno per la Peugeot.

    Motori

    La gamma della Renault è molto semplificata: due livelli di potenza, 73 e 90 CV, e tre motorizzazioni. Si parte con il 1.2 benzina da 73 CV, disponibile anche con alimentazione bifuel benzina/GPL, dotato di una coppia di 107 Nm, che fanno accelerare la Clio da 0 a 100 km/h in 15,4 secondi, con una velocità massima di 167 km/h. Più potente ma più compatto il TCe turbo benzina da 0.9 litri tre cilindri in linea, capace di raggiungere i 182 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 12,2 secondi, grazie alla sua potenza di 90 CV ed alla coppia di 135 Nm. Il diesel è uno solo, il 1.5 dCi 8V proposto con potenze di 73 CV e 200 Nm, oppure 90 CV e 220 Nm di coppia motrice. Velocità massima rispettivamente di 168 e 178 km/h e tempi dello 0-100 di 14,3 ed 11,7 secondi.

    I benzina della Peugeot 208 sono i seguenti: 1.0 VTi tre cilindri in linea da 68 CV e 95 Nm (0-100 in 14 secondi e 163 km/h di velocità massima), 1.2 VTi tre cilindri da 82 cavalli e 118 Nm (0-100 in 12,2 secondi e velocità massima di 175 km/h), 1.6 VTi da 120 CV e 160 Nm (0-100 in 9,9 secondi e velocità massima di 190 km/h), 1.6 THP da 156 CV e 260 Nm (0-100 in 7,3 secondi e velocità massima di 215 km/h). Due i diesel: 1.4 HDi da 68 CV e 160 Nm (0-100 in 13,5 secondi e velocità massima di 163 km/h) e 1.6 HDi con 92 CV e 230 Nm (0-100 in 10,9 secondi e velocità massima di 185 km/h) o 114 CV e 285 Nm (0-100 in 9,7 secondi e velocità massima di 190 km/h). Un discorso a parte merita la GTi con il 1.6 THP da 200 CV e 275 Nm, che si andrà poi a confrontare con la Clio RS, anch’essa equipaggiata con un 1.6 turbo benzina da 200 CV e 240 Nm.
    Disponibile anche a Gpl con un 1.4 VTi con potenza di 95 cavalli. Le prestazioni parlano di una velocità massima di 188 chilometri orari con uno scatto da 0 a 100 effettuato in 10 secondi e mezzo. I consumi invece, dichiarati da Peugeot nel misto, sono di 17.9 chilometri con un litro di carburante con emissioni di anidride carbonica pari a 129 grammi per chilometro percorso.

    L’offerta è evidentemente più ampia sulla francese a marchio Peugeot: difficile non trovare la versione che faccia al caso vostro! Punto alla 208: tre ad uno per lei.

    Prezzi

    I prezzi di listino della Renault Clio 2013 sono:

    Renault Nuova Clio 1.0 TCe Energy: 15.850 Euro
    Renault Nuova Clio 1.2 16V Wave: 13.500 Euro
    Renault Nuova Clio 1.2 16V Live: 14.600 Euro
    Renault Nuova Clio 1.5 dCi Wave: 15.150 Euro
    Renault Nuova Clio 1.5 dCi Live: 16.250 Euro
    Renault Nuova Clio 1.5 dCi Live Eco-Business: 17.000 Euro
    Renault Nuova Clio 1.5 dCi Energy: 17.500 Euro
    Renault Nuova Clio 1.2 16V Wave GPL: 15.000 Euro
    Renault Nuova Clio 1.2 16V Live GPL: 16.100 Euro

    I prezzi della Peugeot 208 sono, invece:

    Access 1.0 12V VTi 68 CV: 12.100 euro
    Access 1.2 12V VTi 82 CV: 12.750 euro
    Access 1.4 8V HDi 68 CV FAP: 14.200 euro
    Access 1.4 VTi Gpl 95 CV: 14.200 Euro
    Active 1.0 12V VTi 68 CV: 13.500 euro
    Active 1.2 12V VTi 82 CV: 14.150 euro
    Active 1.2 e-VTi robotizzato 15.350 Euro
    Active 1.4 8V HDi 68 CV FAP: 15.600 euro
    Active 1.4 8V e-HDi 68 CV FAP Stop&Start robotizzato: 16.800 euro
    Active 1.6 8V e-HDi 92 CV FAP Stop&Start: 16.450 euro
    Active 1.4 VTi Gpl 95 CV: 15.600 Euro
    Allure 1.2 12V VTi 82 CV: 15.850 euro
    Allure 1.4 8V HDi 68 CV FAP: 17.300 euro
    Allure 1.6 8V e-HDi 92 CV FAP Stop&Start: 18.150 euro
    Allure 1.6 8V e-HDi 92 CV robotizzato: 18.950 euro
    Allure 1.6 8V e-HDi 114 CV FAP Stop&Start: 19.000 euro
    Allure 1.4 VTi Gpl 95 CV: 17.300 Euro
    XY 1.6 THP 156 CV: 20.900 Euro
    XY 1.6 e-HDi 92 CV: 20.500 Euro
    XY 1.6 e-HDi 92 CV robotizzato: 21.300 Euro
    XY 1.6 e-HDi 114 CV: 21.350 Euro
    GTi 1.6 THP 200 CV: 22.200 Euro

    I costi sono piuttosto allineati e per questo attribuiamo una parità: quattro a due per la Peugeot.

    Commenti finale

    La Peugeot 208 vince la sfida con una vittoria abbastanza netta. Indubbiamente se la vettura che state cercando è un’auto capace di darvi emozioni a prima vista e che non manchi di un tocco di colore e sportività, la Clio farà al caso vostro. Stiamo parlando, in ogni caso, di due ottime automobili.

    RENAULT CLIO NON PIU’ DISPONIBILE DA AGOSTO 2016

    1495

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Confronto autoPeugeotPeugeot 208RenaultRenault ClioUtilitarie

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI