Renault Koleos: le prime immagini dal vivo

Renault Koleos: le prime immagini dal vivo

Un crossover ben riuscito con le sembianze più da Suv il Koleos della Renault

    Come spesso accade nelle lunghe attese ciò che giunge alla fine davanti ai nostri occhi appare meno stravolgente di come magari l’avevamo costruito nelle nostre aspettative; è il caso di Renault Koleos, il crossover della Casa francese già sul mercato ad un prezzo sicuramente interessante.

    Globalizzato al massimo

    Ci limitiamo ad un giudizio visivo del Koleos, non avendolo ancora provato ed essendoci limitati a fotografarlo nelle immediate vicinanze della concessionaria AutoVia S.P.A., che ci ha dato modo di farlo. Aspettiamo, appena possibile, di effettuare un vero test drive con Koleos prima di dare giudizi nel merito, di fatto ci basiamo su ciò che abbiamo visto e toccato con mano.

    Renault Koleos

    C’è da dire subito che Koleos nasce dal lavoro congiunto di Renault, che ne ha curato lo stile, di Nissan, per la meccanica e della coreana Samsung specializzata in telefonia, Tv e HIFI per la parte riguardante l’industrializzazione dell’auto. Insomma, immaginare che grandi Case come Renault e Nissan abbiano capito l’importanza della globalizzazione è il minimo che si possa dire anche in funzione del fatto che Koleos gode al meglio di questo “triumvirato” all’insegna della perfezione tecnologica e del miglior prodotto possibile ad un prezzo quanto mai contratto.

    Già a prima vista ci accorgiamo di come Koleos sia un Suv e un crossover al contempo, dove a tratteggiare il tutto pensa un design occidentalizzato che lo rende piacevole alla vista ma in questo caso non particolarmente stravolgente con una cura molto ricercata dei particolari, soprattutto all’interno dell’abitacolo, dove la scelta dei materiali impiegati è stata operata, con grande cura degli assemblaggi e con una qualità complessiva tendente al meglio, lo si intende bene “accarezzando” i rivestimenti “, piacevoli al tatto e particolarmente morbidi e gradevolmente contrassegnati da un bel design.

    Renault Koleos

    All’interno c’è spazio a volontà e si gode di una buona visibilità a bordo, come comodo è il posto di guida abbastanza alto che da la possibilità di dominare al meglio la strada, posteriormente invece le manovre, se non fosse per i sensori parcheggio, si farebbero al “buio”, stante il montante alto della vettura che ne limita la visuale. Comodo anche il bagaglio che consente lo stivaggio anche di carichi ingombranti abbattendo i sedili ed anche all’interno, facendo ricorso ai tanti vani portaoggetti e nicchie varie, si riesce a ricavare molto spazio che va a sommarsi ai 450 litri del bagaglio in condizioni standard ed ai 1.380 a schienali abbattuti, così come comodo è il divano posteriore, immaginiamo che in cinque si stia confortevolmente e si possano affrontare al meglio anche lunghi viaggi.

    La dotazione di serie

    Ricca la dotazione di serie con 4 airbag, cerchi in lega leggera da 17 pollici di diametro, climatizzatore bi zona, cruise control, ESP, fari fendinebbia, portellone posteriore con doppio sistema di apertura, potente impianto radio/CD/ con 4 altoparlanti.

    Più o meno lunga la lista di dotazioni che si pagano a parte e che incidono non poco sul costo dell’auto.

    Renault Koleos

    Le versioni

    Diverse le versioni e le motorizzazioni tutti Euro 4, si parte dal 2,0 litri dci da 150 cavalli di potenza 4×4, con cambio a sei marce manuale o automatico a richiesta, con la stessa motorizzazione è possibile avere anche il 4×2, per passare al più potente motore della stessa cilindrata ma con numero di cavalli maggiore; 175.

    Per i benzina ricordiamo il 2,5 litri 16 valvole 4×2 da 170 cavalli di potenza, oltre alla versione 4×4 con la stessa cilindrata.

    Per quanto riguarda i prezzi, si parte da 30.300 euro, cui aggiungere eventuali optional se richiesti.

    Le concorrenti

    Pensando alle concorrenti della Koleos ci viene in mente il Nissan Qashqai le cui caratteristiche però per questa vettura sono un po’ particolari e non ci sentiamo di contrapporlo a Koleos, cosa che invece è più facile fare immaginando, ad esempio, la Volkswagen Tiguan che monta un motore che eroga la stessa potenza e forse un design più piacevole della Koleos, ma ha prezzi più alti, visto che si parte da 33.000 euro, così come un agguerrito concorrente della vettura Renault ci sembra, da subito, la Toyota Rav 4, non foss’altro perché la vettura ha alle spalle una lunga tradizione nell’ambito dei fuoristrada, ma anche in questo caso i prezzi di partenza sono più alti, quasi 33.000 euro e anche solo questo è destinato a fare la differenza a favore dell’auto francese.

    Renault Koleos

    Conclusioni

    Nel complesso parliamo di una raffinata vettura ma che, alla prima impressione, solo visiva, s’intenda, non ci ha proprio del tutto entusiasmato, ma il fatto è relativo, visto che parliamo di un’auto appena entrata in produzione cui bisognerà anche fare una certa abitudine. Vorremmo parlarvi più nel dettaglio dopo un Test Drive della vettura per saggiare il comportamento della Koleos su strada in condizioni normali di impiego; cosa che speriamo di fare in seguito. Allo stato delle cose, non ci è possibile aggiungere altro.

    957

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI