Renault Kwid concept, il buggy sbarca al Salone di New Delhi 2014 [FOTO]

Renault Kwid concept, il buggy sbarca al Salone di New Delhi 2014 [FOTO]

Sceglie il Salone di New Delhi 2014 Renault per lanciare la Kwid concept

da in Auto 2014, Concept Car, Crossover, Renault, Salone auto, Salone New Delhi
Ultimo aggiornamento:

    Renault Kwid concept non è il “solito” prodotto destinato ai mercati emergenti, è un concept originale e futuristico, di quelli che siamo abituati a vedere agli appuntamenti europei più importanti. La scelta di presentarla al Salone di New Delhi è quasi un premio e un riconoscimento al tempo stesso, di come un prodotto potenzialmente globale possa arrivare in anteprima assoluta là dove tradizionalmente sbarcano varianti più o meno intriganti di modelli nostrani.
    Kwid no, Kwid rappresenta un esercizio di stile, come potrebbe essere un buggy a marchio Renault.

    Se non ci fosse già la Captur a listino, verrebbe quasi da pensare a una Juke con la losanga sul cofano, grazie alle linee spigolose del posteriore, i gruppi ottici in posizione molto alta, il frontale imponente e gli sbalzi ridotti al minimo, quasi assenti.
    Poi, però, guardandola meglio, la Renault Kwid concept appare ancor più compatta di quella soglia da 4 metri e 10 in cui trova spazio la Captur. E se fosse una show car potenzialmente in grado di prefigurare un suv cittadino dalle dimensioni di una Twingo o poco più?
    Ci sarebbe spazio in un paio d’anni per qualcosa di simile, tanto più guardando quel che fanno i competitors diretti con le varianti cross delle loro citycar.

    Intanto c’è la concretezza di linee giovanili e dinamiche, tratti marcatamente evocativi dell’avventura da ricercare offroad e il giusto tocco di sportività, specialmente al posteriore.

    Quanto sia avveniristica la Kwid lo scopri con gli interni: pavimento piatto, sedute sospese e dal design avvolgente, una strumentazione ridotta all’osso e incentrata su schermi touchscreen. Ma non è tutto, perché il compagno di viaggio per quanti non saranno alla guida si chiama Flying Companion. Il drone arriva a bordo di un’auto: si potrà comandare manualmente o lasciare che segua autonomamente la Kwid in marcia e nel frattempo scattare fotografie del paesaggio, oppure, monitorare il traffico e rilevare ostacoli.

    Mossa da un motore turbo benzina 1.2 litri, il Tce ampiamente impiegato sui modelli Renault, la trasmissione può contare sul cambio doppia frizione Edc. Inoltre, l’architettura è di tipo Z.E. Ready, ovvero, in grado di accogliere le batterie e un’unità elettrica per far diventare la Kwid un modello a zero emissioni.

    375

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Concept CarCrossoverRenaultSalone autoSalone New Delhi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI