Renault: l’ultimo spot, delicato e convincente!

Renault: l’ultimo spot, delicato e convincente!

A parte il fatto di lanciare come in una sorta di messaggio subliminale il claim della nuova Renault Clio appena rinnovata sia nel look che nell’equipaggiamento di serie, ricordiamo soltanto il Carminat Tom Tom integrato in plancia,va dato merito allo spot di aver centrato un importante obiettivo che è quello di aver messo al centro degli interessi l’uomo, la famiglia, la donna all’interno della loro quotidianità prima ancora che l’auto che si intenderà scegliere

da in Auto nuove, Renault, Renault Clio, Renault Laguna, Renault Twingo, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Si può sviluppare una propria personalità, un proprio anticonformismo anche nella scelta della propria vettura, questo, forse, lo spirito di Renault col suo ultimo spot che congloba tutta la migliore produzione della Casa francese.

    Non è un caso, infatti, che la scelta di una Renault Clio, impegnata a superare una fumosa e ingombrante vettura in partenza al semaforo al grido… “ se non sei solo fumo “, risulta vincente, come tale è anche la voglia di distinguersi in un parcheggio con una Renault Megane posteggiata in senso opposto rispetto alle altre vetture in sosta.

    Piccoli gesti quotidiani ma che sanno di controtendenza e che vengono ripresi dal gesto rappresentato da un fascio di fiori che una ragazza dona ad un ragazzo dal finestrino aperto di una luccicante Renault Twingo, mentre resta perfettamente in linea con il ruolo di media monovolume una Renault Modus capace di fare miracoli in fatto di bagagli e di essere per questo rivolta alla famiglia moderna che cerca spazio e confort dalla propria vettura.

    E nell’ottica di un utilizzo consapevole di un’auto capace di mostrare i muscoli solo quando serve ecco spiccare la Reanult Koleos alla cui guida un conducente attento e rispettoso del prossimo evita di inondare dell’acqua di una pozzanghera i passanti in attesa di un autobus, fino all’ultimo conducente alla guida di una fiammante Renault Laguna che devia il facile percorso verso una strada sterrata visto che le sue regole “sono le eccezioni”….

    A parte il fatto di lanciare come in una sorta di messaggio subliminale il claim della nuova Renault Clio appena rinnovata sia nel look che nell’equipaggiamento di serie, ricordiamo soltanto il Carminat Tom Tom integrato in plancia, va dato merito allo spot girato a Barcellona con la regia di Nico e Martin, cdp Mercurio Cinematografica, è stato seguito per Renault Italia da Elisabeth Leriche, advertising manager, e Andrea Tasciotti, advertising executive, con una pianificazione a cura di OMD, di aver centrato un importante obiettivo che è quello di aver messo al centro degli interessi l’uomo, la famiglia, la donna all’interno della loro quotidianità prima ancora che l’auto che si intenderà scegliere, fatto che ha posto l’accento ai bisogni, alla voglia di distinguersi all’ ìnterno di una normalità fatta di giornate normali ma tutte diverse se a completare il vivere quotidiano c’è al centro una grande macchina come può essere un qualsiasi modello Renault.


    Un modo di fare pubblicità che, per una volta, sposta l’attenzione verso ciò che è reale e non effimero e arrogante come troppe volte siamo abituati a vedere e laddove il possesso di qualche cavallo in più e qualche centimetro cubico aggiunto nella cilindrata di una vettura posseduta, capace di fare la differenza fra chi possiede e chi non dispone del bolide di turno reclamizzato, non genera frustrazione alcuna.

    Anche solo per questo modo delicato e incisivo di Renault nel farsi pubblicità, la Casa francese merita tutto il nostro plauso.

    540

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveRenaultRenault ClioRenault LagunaRenault TwingoVideo Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI