NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Renault Twizy, maxi-richiamo per problema ai freni

Renault Twizy, maxi-richiamo per problema ai freni
da in Auto 2012, Auto Ecologiche, Auto Elettriche, Renault, Renault Twizy, Richiami Auto
Ultimo aggiornamento:

    La Renault Twizy è protagonista di un maxi-richiamo da parte della Casa francese. Il richiamo coinvolge circa 6mila esemplaridi Twizy in tutta Europa a causa di un difetto di fabbricazione al sistema frenante. Il problema, però, non è detto che venga riscontrato in tutte le 6mila unità: anzi, Renault dichiara che sis tima un’incidenza reale del problema molto bassa. Piove sul bagnato, dunque, per le auto elettriche, i cui volumi nelle vendite non riescono ancora a decollare e le cui perdite economiche per le Case automobilistiche cominciano a farsi sentire. Ad annunciare il richiamo è stato il quotidiano francese Le Parisien/Aujourd’hu e sottolinea come il difetto riscontrato non sia roba da poco: sembra infatti che il guaio riscontrato sia la possibile fuoriuscita di liquido frenante, in grado di provocare l’allungamento degli spazi di frenata e quindi un pericolo immediato per l’incolumità del guidatore. I proprietari della Renault Twizy verranno contattati e invitati a fissare un appuntamento dal proprio rivenditore per riportare il proprio veicolo in concessionaria per un controllo ai freni. Qualora si accertasse una reale perdita di liquido, la minicar verrà fermata e riparata con un intervento di un paio d’ore circa.

    Il guasto sarebbe stato originato da un problema durante il montaggio in fabbrica. Le Parisien riporta le dichiarazioni del portavoce di Renault, secondo il quale “il problema sarebbe stato causato da un giunto schiacciato nel corso del montaggio in fabbrica” in riferimento ai veicoli prodotti tra il 27 gennaio e il 1° maggio 2012, per un totale di circa 8000 citycar. Ironia della sorte, il problema ha coinvolto una delle poche parti meccaniche del veicolo, senza coinvolgere né il motore elettrico, né le batterie, solitamente le componenti più curate nella produzione di un veicolo a zero emissioni.
    L’operazione è già iniziata in Italia, Svizzera e in Spagna: nel nostro Paese sono coinvolti in tutto 1289 veicoli.

    Certo è il richiamo rischia di essere l’ennesima tegola su un mercato, quelle della auto elettriche, in crescente difficoltà, nonostante il discreto successo della Twizy. Anche perché l’attuale crisi economica non invoglia certo la clientela a gettarsi in avventure dagli alti costi iniziali e dai sicuri risparmi solo futuri. Se fosse vero quanto sostenuto dall’amministratore delegato di Fiat Sergio Marchionne, che recentemente ha parlato di perdite di circa 10mila euro per ogni vettura elettrica prodotta, allora il duo Renault-Nissan starebbe rischiando veramente grosso.

    415

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2012Auto EcologicheAuto ElettricheRenaultRenault TwizyRichiami Auto
    PIÙ POPOLARI