Motor Show Bologna 2016

Renault Vel Satis: usata si trova difficilmente

Renault Vel Satis: usata si trova difficilmente

Difficile da trovare la Renault Vel Satis si presenta con linee poco apprezzabili ma interessante per via di un elevato confort di marcia e da ottimi motori

da in Auto usate, Berline, Renault
Ultimo aggiornamento:

    Doveva essere la berlinona di Casa Renault capace di sbaragliare la concorrenza serrata soprattutto tedesca ed invece, la Renault Vel Satis, nata nel 2002 e fatta oggetto di un accurato restyling nel 2005 è rimasta solo un competitor per lo più virtuale!

    Che comunque si stia parlando di un’auto valida è indubbio, sia per quanto riguarda il confort, molto elevato soprattutto per quattro persone sia per quanto concerne i motori soprattutto i diesel. Il “guaio “ della Renault Vel Satis è la linea che per molti è sempre stata, per così dire, persino sconcertante!

    Dovendola acquistare usata, fatto per nulla agevole perché di queste vetture non ne sono mai state vendute a iosa, meglio sarebbe rivolgersi ad esemplari immatricolati dopo il 2003, visto che poco dopo la realizzazione di quest’auto qualche pecca la Vel Satis la presenta a diversi organi a partire dal freno a mano elettrico che andava per lo più sostituito così come qualche piccola noia la presentava l’ABS e l’ESP ma nulla di particolarmente grave oltre a qualche altra noia manifestata alle sospensioni ed al computer di bordo che in taluni casi andava addirittura riprogrammato.Tutte noie che si risolvevano comunque in garanzia e che sicuramente sono state rimediate dai primi proprietari.

    Potendo comunque scegliere, meglio privilegiare versioni con motore di 2,0 litri di cilindrata a benzina e di 2,2 litri di cilindrata dci turbodiesel che consumano meno. Perché, sia pure validi i 2,0 litri turbo benzina ed i 3,5 litri a 6 cilindri sempre benzina, pur avendo buone prestazioni consumano troppo.

    Riassumiamo le caratteristiche tecniche delle varie versioni a cominciare dalla Renault Vel Satis con motore di 2,0 litri turbo con potenze che vanno dai 163 fino ai 170 cavalli e con accelerazioni intorno ai 10 secondi e mezzo da 0 a 100 orari; per quanto riguarda il 3,5 litri di cilindrata a 6 cilindri da 241 cavalli, l’accelerazione è di 8 secondi e mezzo, mentre il 2,0 litri DCI da 173 cavalli accelera in poco meno di 14 secondi e lo stesso motore con 150 cavalli, anche se esiste anche un 139 cavalli di potenza che accelera in 14 secondi.

    Bellissimi e senza alcuna critica da muovere gli interni della vettura, moderni ben assemblati e contraddistinti da materiali di alta qualità così come lo spazio a bordo è sempre contrassegnato da spazi e nicchie portaoggetti che rende i viaggi quanto mai versatili; peccato soltanto che la vettura non preveda un altrettanto adeguato bagagliaio. Un riferimento al cambio marce, sia manuale che automatico, occorre farlo, visto che quest’ultimo è soltanto previsto a cinque marce.

    Per quanto concerne i prezzi, orientativamente un esemplare del 2002 potrà costare intorno a 6.000 euro mentre per uno di un paio di anni di vita potrebbero essere richiesti anche 20/22 mila euro; ma tutto dipenderà dalla disponibilità di vetture in vendita.

    468

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto usateBerlineRenault

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI