Renault Zoe: prezzo, autonomia e prova su strada [FOTO]

Autonomia nell'uso reale di circa 300 km, finiture curate, perfetta per la città. Ecco la nuova Renault Zoe. Prezzo, scheda tecnica e caratteristiche della citycar francese. Tutte le opinioni nella nostra recensione.

da , il

    Nuova prova su strada di Allaguida.it, tocca ora a Renault Zoe. Il mondo delle auto elettriche è ancora scarsamente “popolato”. Il motivo principale è dovuto alla presenza di infrastrutture dedicate alla carica, in secondo luogo alla lentezza ad adeguarsi da parte dei governi dei principali paesi. Se in Italia la quota di mercato nel 2016 delle vetture a zero emissioni è stata dello 0.1% del totale delle immatricolazioni, in Europa la media è dello 0.6%. Dati che fanno pensare, se confrontati a quello norvegese dove il valore è di ben 12.6% (segno che le giuste agevolazioni fiscali, gli incentivi all’acquisto e la presenza di punti di carica hanno convinto l’automobilista medio ad abbandonare i carburanti tradizionali).

    Per vedere quanto valgono le attuali auto elettriche e se possono svolgere ampiamente il ruolo di “daily car”, abbiamo provato per voi la nuova Renault Zoe 2017. Fresca di restyling, ha ricevuto un pacco batterie maggiorato che ne ha aumentato l’autonomia ed un sistema di carica più veloce. Andiamo a scoprire come si è comportata nel nostro test drive. Inoltre spazio a prezzi, opinioni e scheda tecnica nella nostra recensione di Renault Zoe.

    Renault Zoe 2017: Estetica e Design

    Si fa riconoscere nel traffico la Renault Zoe. La versione 2017 non presenta modifiche sensibili alla carrozzeria: ritroviamo quindi la linea simpatica che l’ha resa originale fin da subito. Nella vista frontale vediamo i gruppi ottici accigliati e la sottile finta mascherina con il grande logo della Losanga che, uniti al disegno del paraurti, danno quasi un’aria da “topino” alla compatta elettrica francese. Gli occhi più attenti avranno già notato gli specchietti retrovisori ereditati dalla sorella Renault Clio. Piacevoli le plastiche in blu trasparente all’interno dei fari anteriori e dei fanali posteriori (entrambi in tecnologia LED).

    Sportiveggiante la fiancata, con la linea di cintura che sale verso il portellone e le maniglie delle porte dietro mimetizzate nel montante C. Se la vista di tre quarti posteriore è apprezzabile, potrebbe non piacere a tutti l’effetto del posteriore, forse troppo moderno per gli attuali gusti del cliente medio.

    Renault Zoe 2017: Dimensioni e bagagliaio

    Della naturale predisposizione per l’ambiente cittadino di Renault Zoe ne arriva conferma anche dal fronte dimensioni. La carrozzeria ha infatti dimensioni da segmento B, con una lunghezza di 4 metri e 08 centimetri, un passo di 2 metri e 58, una larghezza di 1 metro e 94 (contando gli specchietti, richiudibili) ed infine un altezza di 1 metro e 56.

    Il bagagliaio di Renault Zoe ha una capienza minima di 338 litri, aumentabile fino a 1.225 abbattendo gli schienali dei sedili posteriori.

    Interni

    Scopriamo gli interni di Renault Zoe 2017. Si può dire di tutto, ma non che l’abitacolo della Zoe (in particolar modo nel lussuoso allestimento Bose oggetto della nostra prova) sia realizzato con cura. Di qualità i materiali utilizzati (un po’ meno alcune plastiche nella parte bassa del cruscotto e dei pannelli porta), mentre le finiture sono quasi al livello di una vettura premium. Comodi ed avvolgenti quanto basta i sedili anteriori con poggiatesta integrato e rivestiti in morbida pelle, impreziositi da cuciture e fianchetti a contrasto. La tinta chiara degli interni dona luminosità ad un abitacolo spazioso per quattro persone (la quinta non sta comodissima, ma neanche troppo scomoda). Chiare le indicazioni del quadro strumenti interamente digitale. Al centro della consolle centrale, trova posto lo schermo a colori del sistema di infotainment, dotato anche di navigatore satellitare con mappe tom tom.

    Renault Zoe: autonomia e motore

    La Renault Zoe 2017 è disponibile in due versioni diverse. A listino è ancora presente, fino ad esaurimento scorte, la versione precedente con pacco batterie da 22 kWh. Il motore anche per questa è l’R90, con una potenza di 68 kW (pari a 92 cavalli) ed una coppia di 225 nm. Il pacco batterie principale però è quello con 41 kWh. Disponibile anche la variante meno potente del motore, chiamato Q90, con potenza limitata ad 88 cavalli e 220 nm di coppia. Uguali le prestazioni, con velocità massima limitata elettronicamente a 135 chilometri orari ed uno 0-100 in 13.2 secondi. Come tutte le auto elettriche non vi è un cambio, la trasmissione è collegata direttamente alle ruote anteriori.

    Per quanto riguarda i tempi di ricarica di Renault Zoe, su una normale presa domestica da 10 ampère sono necessarie 25 ore (!) per la carica completa. Grazie alla wall box da 3.7 kW il tempo si riduce a 15 ore, che scendono ulteriormente a 7 ore e 25 minuti con 7.4 kW, 4 ore e 30 minuti con 11 kW ed infine 2 ore e 40 minuti con la wall box ancora più potente da 22 kW.

    E’ possibile caricare il pacco batterie anche su colonnina trifase da 43 kW, abbastanza comune in Europa ma ancora rara nello stivale. In questo modo in 1 ora e 40 minuti è possibile raggiungere l’80% d’autonomia, mentre in soli 30 minuti è possibile ottenere una carica sufficiente per percorrere almeno 80 km.

    Nel ciclo d’omologazione si parla di un’autonomia di Renault Zoe di 400 km, ma nell’utilizzo reale siamo attorno ai 300 km.

    Renault Zoe: : Allestimenti e dotazione di serie

    Tre gli allestimenti presenti nel listino della Renault Zoe 2017: Life, Intens ed infine il più accessoriato e meglio rifinito Bose (oggetto della nostra prova). Fra i principali equipaggiamenti di Life troviamo il climatizzatore automatico, luci diurne a Led, pilotaggio a distanza della ricarica e del precondizionamento, navigatore Carminat TomTom, radio con bluetooth, sistema di infotainment con schermo 7 pollici touchscreen, alert sonoro per i pedoni (le auto elettriche sono silenziose). L’allestimento Intens aggiunge, fra l’altro, apertura e avviamento keyless, audio Arkamys, cerchi in lega da 16 pollici, retrovisori elettrici. L’allestimento Bose aggiunge ulteriormente l’impianto audio Bose con radio DAB, retrocamera, sedili in pelle e sensore anti-tossicità dell’aria con ionizzatore

    Renault Zoe: prova su strada

    E’ finalmente giunto il momento di metterci al volante della nostra Renault Zoe e cominciare la nostra prova su strada. Saliamo a bordo e troviamo degli interni veramente curati: non è un giocattolino elettrico, questa è una vettura completa sotto tutti i punti di vista. Ottimo il comfrot di bordo, bello il sedile di guida ma non regolabile in altezza. Lo spazio è perfetto per quattro persone, anche dietro c’è posto sufficiente per le gambe. Svetta nel mezzo della plancia il solito touch screen di Renault. Accendiamo il motore e partiamo.

    Come al solito non fa rumore, neanche per i ciclisti. E’ una citycar sbarazzina, dal design carino, curato nei minimi dettagli. Alla guida sembra di stare su una qualsiasi vettura da città con motore termico. Da ferma si dimostra scattante, con un’ottima tenuta di strada. Anche in autostrada si sa difendere egregiamente, dato che supera senza problemi i 100 km/h. Ad alte velocità però si sentono diversi fruscii aerodinamici.

    Ma arriviamo al solito capitolo dolente per le auto elettriche: l’autonomia. Beh, per la Renault Zoe diventa quasi un pregio, dato che riesce ad arrivare a oltre 300 km con il pieno. A differenza di altre vetture elettriche non ha diverse modalità di recupero di energia, ce ne è solo una. Ma di batteria ce n’è a sufficienza per un sacco di tempo: non saranno i 400 km dichiarato, ma non ci siamo neanche lontani. Naturalmente se si schiaccia a fondo il pedale l’autonomia scende, diminiusce maggiormente anche ad alte velocità. Ma 300 km sono sufficienti per oltre una settimana in città, e questo permette di vivere molto più tranquilli senza il patema di rimanere senza carica. Inoltre c’è anche la modalità eco: schiacciando il pulsante nel tunnel centrale la vettura diventa più parsimoniosa, ma anche meno scattante.

    Insomma, le nostre opinioni sulla Renault Zoe non possono che essere positive. Questa citycar è una macchine dalle ottime prestazioni, utile, bella da vedere e da guidare e, finalmente, con una autonomia interessante. Il problema rimane il prezzo di questa Renault Zoe, veramente troppo eccessivo.

    Renault Zoe: Prezzo

    Ecco i prezzi: la Renault Zoe con batteria a noleggio da 22 kWh costa 22.750 euro, se acquistata 30.750; l’allestimento è unico e corrisponde a Life. Con batteria da 41 kWh i prezzi del costo delle batterie a noleggio sono di 25.250 euro per l’allestimento Life, 27.050 per Intens e 29.850 euro per Bose. Con batteria di proprietà i prezzi sono rispettivamente di 33.250, 35.050 e 37.850 euro. Tutti questi sono i prezzi per il motore R90. Se si sceglie il motore Q90 si devono aggiungere 700 euro Iva inclusa ad ogni versione corrispondente. Infine, come promozione, la wall box è offerta gratuitamente da Renault Italia.