Retromobile 2014, il Salone delle auto d’epoca ha tante perle italiane [FOTO]

Retromobile 2014, il Salone delle auto d’epoca ha tante perle italiane [FOTO]

Al Retromobile 2014 di Parigi va in scena uno dei saloni più ricchi dedicati alle auto d'epoca

da in Auto d'epoca, Salone auto
Ultimo aggiornamento:

    Tra pochi mesi sarà teatro del Salone di Parigi, adesso, dal 5 al 9 febbraio, nella periferia sud-occidentale della capitale transalpina tocca a Retromobile 2014, appuntamento dedicato alle auto d’epoca.
    Un ponte tra passato e presente dell’automobile, perché accanto a modelli storici, alcuni risalenti agli albori della mobilità motorizzata, ci sono anche le proposte oggi sul mercato. I marchi francesi, con la grandeur che li caratterizza, sfoggiano un elenco nutrito: Citroen, Peugeot, Renault, non manca nessuno all’appello.
    Ma anche la pattuglia italiana è ben rappresentata da Alfa Romeo, Ferrari e Lancia. Come dimenticare i tedeschi, poi: Mercedes e Porsche rispondono presente a loro volta.

    Alfa Romeo
    In rigoroso ordine alfabetico, riassumiamo le auto di maggior impatto presenti a Retromobile 2014. La casa di Arese porta due perle del Museo Storico Alfa, si tratta della TZ2 Giulia del 1965 e della RL SuperSport del 1926.
    La TZ2 in particolare ricorda il glorioso passato Alfa, con linee mozzafiato, degne delle migliori Ferrari.

    Citroen
    Il ponte tra passato e presente si vede bene con i modelli della casa del doppio Chevron, visto che accanto all’ultima generazione di C4 Picasso c’è la progenitrice del 1999, la Xsara Picasso Robot. Andando ancor più indietro negli anni ecco la Concept Car C10 Coccinelle del 1958 e la C4 Family Car del 1932.
    A proposito di ricorrenze e anniversari, sono trascorsi 40 anni dal debutto della berlina CX: correva l’anno 1974.

    La più originale tra tutte è senza dubbio la Coccinelle, all’apparenza un’auto a tre ruote ma in realtà quelle posteriori erano due e molto ravvicinate tra loro.

    Citroen C10 concept car Coccinelle

    Ferrari
    In casa Ferrari fa bella mostra la 330 P4 del 1967, impegnata quell’anno nella 24 ore di Le Mans. E per completare il quadretto c’è anche il camion che la portò sul circuito della Sarthe da Maranello, un Fiat Bartoletti.

    Lancia
    Una mostra speciale, un focus a sé lo merita Lancia.

    I migliori 14 modelli del marchio torinese trovano uno spazio dedicato a Parigi: si spazia dai modelli ante-guerra fino alla sportività in abito da rally della Stratos.
    Del 1924 è la Lancia Lambda, poi c’è la Aprilia del 1938 e la Astura del 1939. L’Aurelia e la Flavia incarnano l’identità del marchio negli anni 50, per finire con la Stratos del 1974.

    Mercedes
    Gli appassionati delle auto tedesche troveranno al Retromobile 2014 l’antesignana dell’auto a motore, una Mercedes 2 Zylinder del 1894, qualcosa di straordinario dal punto di vista tecnico per quell’epoca. A metà tra carrozza, bicicletta e quella che sarebbe stata poi l’auto moderna.
    Più “recenti” sono poi la W196 R Stromlinie guidata da Fangio, modello del 1954 e caratterizzato da una cura aerodinamica notevole.
    Corposa la presenza anche di auto da corsa, a partire dalla Sauber motorizzata Mercedes, la C9 Le Mans del 1989, per proseguire con la McLaren MP4-15 del 2000 e la Mercedes CLK Dtm di Alesi del 2002.

    Sauber Mercedes C9 1989 Le Mans

    Peugeot
    Altro pezzo di Francia è Peugeot. Almeno in campo automotive. Tanti modelli esposti, tra cui la 402 B Coach del 1939, la filante coupé Peugeot 504 del 1970 e la cabrio 203 Worblaufen del 1951.

    Porsche
    Gli occhi dei porschisti troveranno un pezzo di storia della casa di Stoccarda, la 911 GT1 in versione stradale e Le Mans, che poi erano pressoché identiche. Costruita in piccola serie per ottenere l’omologazione, venne impiegata nella 24 ore più famosa al mondo. Era il 1997.

    Renault
    La breve carrellata di auto presenti al Retromobile si chiude con Renault. Grandi festeggiamenti per la Regie, che taglia il traguardo dei 30 anni dal lancio della Espace, l’auto che ha inventato il monovolume, mentre si registra il secolo dall’impiego della Type AG15 come taxi nel lontano 1914. Non meno importante è il cinquantenario della Renault 8 Gordini: 5 esemplari sono in mostra al Salone.

    705

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaSalone auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI