Motor Show Bologna 2016

Ricaricare climatizzatore auto fai da te: ogni quanto, istruzioni e come fare

Ricaricare climatizzatore auto fai da te: ogni quanto, istruzioni e come fare
da in Consigli e Guide, Manutenzione Auto
Ultimo aggiornamento: Martedì 15/11/2016 15:23

    Ricarica climatizzatore auto

    AllaGuida.it vi mostrerà come ricaricare il climatizzatore auto fai da te, ogni quanto e istruzioni. Tra le operazioni fattibili in autonomia e senza doversi per forza di cose rivolgere ad un’officina c’è la ricarica del climatizzatore. Fondamentale in estate, c’è bisogno di una certa manualità per portare a termine l’operazione e tanta tanta cautela.

    Quando si ricarica il climatizzatore il primo passo da fare è controllare che sia tutto in ordine, che non ci siano perdite nell’impianto. Se il gas è stato azzerato ed il sistema ha perso efficacia è il caso di rivolgersi ad un’officina poichè è molto probabile che ci sia una fuoriuscita anomala, mentre se anche prima di cominciare l’intervento non sono state riscontrate falle è il caso di procedere con lo scarico dell’impianto. Tutte queste operazioni devono essere fatte con adeguate protezioni per occhi e mani, perchè farsi male è un attimo.

    Una volta accertato che sia tutto in ordine è il momento per ricaricare l’impianto. Prendere la manichetta della bombola ed agganciatela all’attacco di servizio dell’impianto, controllando che la pressione sia nel range di valori consentiti. Aprite poi la valvola e ricaricate l’impianto. Accendere poi il motore ed attivare al massimo l’aria condizionata, così da controllare che la pressione resti costante e non si avvertano cattivi odori all’interno dell’abitacolo.

    Non affidarsi a dei riparatori autorizzati permette sicuramente di risparmiare del denaro, considerando che il kit è utilizzabile più volte e chiede un esborso di 50 euro, ma qualora dovessero essere fatti danni il contro potrebbe essere salato.

    338

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI