Rinspeed Dock+Go, la batteria a rimorchio per auto elettriche

Rinspeed propone una soluzione per la ridotta autonomia delle auto elettriche: Dock+Go, una 'rimorchio' che si integra all'auto base e aggiunge un energy pack

da , il

    Dock+Go Rinspeed

    La diffusione delle auto elettriche è ancora ostacolata da alcuni problemi, primo fra tutti è la ridotta autonomia rispetto alle auto tradizionali con motori termici. A questo proposito l’azienda svizzera Rinspeed propone una possibile soluzione: Dock+Go. Si tratta di una specie di ‘prolunga’ da aggiungere al veicolo base, replicandone targa e fanali posteriori ed aggiungendo un tezo asse con due ruote in più. Quest’invenzione verrà presentata al Salone di Ginevra 2012 utilizzando come prototipo una Smart ForTwo elettrica, ma i tecnici svizzeri garantiscono che il Dock+Go dovrebbe adattarsi anche ad altre auto simili.

    All’interno del carrellino è contenuto un energy pack in grado di ricaricare le batterie principali dell’auto a cui è collegato. L’energy pack può essere costituito da un motore termico (e in questo modo si trasformerebbe la vettura passerebbe da elettrica a ibrida) o da un ‘range extender’, un accumulatore secondario che avrebbe il compito di estendere la capacità delle normali batterie. Il concetto è un po’ analogo a quanto avviene per le batterie esterne di fotocamere e cellulari di nuova generazione, aumentandone sensibilmente l’autonomia.

    Rinspeed ha idee ambiziose per il suo nuovo progetto, con l’intenzione di rendere il Dock+Go collegabile anche ad un sistema domestico di pannelli solari o aggiungendo un vano porta oggetti, anche refrigerato o riscaldato. Per il momento non è stata fornita ancora nessuna notizia sulla commercializzazione del prodotto.