Roland Garros 2017: Peugeot porta un pizzico di guida autonoma

Una Peugeot 3008 del progetto AVA nella flotta di auto del parco messo a disposizione per il Roland Garros 2017

da , il

    Roland Garros 2017: Peugeot porta un pizzico di guida autonoma

    In occasione del torneo di tennis Roland-Garros il brand nazionale Peugeot ha messo a disposizione, come ormai da 33 anni a questa parte, una flotta di veicoli che permetteranno gli spostamenti agli interessati. Il tutto si inserisce in un contesto che chiama in causa il Free2Move in collaborazione con OCEAN, tutte realtà che hanno permesso la chiamata di una navetta direttamente attraverso l’applicazione GéoMissions, che comunica all’autista più vicino la posizione di prelievo e condivide con il passeggero le informazioni del viaggio. Parallelamente è stato poi dato un assaggio di quella che sarà la guida autonoma, seppur in fase non ancora avanzata e con dei semplici accorgimenti che, ad oggi, semplicemente assistono il conducente nelle operazioni di routine: è stata proprio una Peugeot 3008 del programma AVA a rendersi oggetto della dimostrazione.

    La stretta di mano simbolica tra Peuegot ed il torneo di tennis Roland-Garros ha dichiarato ancora una volta un partnershop importante, che ormai si conferma da decenni. Il brand francese ha messo a disposizione degli organizzatori dell’evento una flotta di auto che permetterà di raggiungere la location dell’evento o il rientro alle proprie destinazioni partendo proprio dallo Stade Roland Garross. Basterà il semplice tocco delle dita sullo smartphone ed attraverso l’applicazione GéoMissions si verrà localizzati ed una navetta raggiungerà esattamente il luogo dell’incontro, offrendo anche il wi fi a bordo.

    Ma in occasione di una delle competizioni tennistiche più importanti al mondo Peugeot ha dato anche un assaggio di quella che sarà la guida autonoma delle auto del futuro. Una Peugeot 3008 inserita nel programma di sviluppo AVA, Autonomous Vehicle for All, ha attraversato la città con a bordo Jean Philippe Imparato, Direttore Generale di Peugeot, in modalità autonoma. Per adessono sono i primi passi verso un futuro che vedrà conducenti capaci di staccare completamente le mani dal volante per dedicarsi ad altro, lasciandosi trasportare dall’auto senza problemi di sorta ed in tutta sicurezza.