Rover R55 Sedan, un prototipo nel cassetto

Rover R55 Sedan, un prototipo nel cassetto
  • Commenti (1)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

r55

Rover ha messo nel cassetto il progetto di un’auto che doveva essere prodotta qualche anno fa, nell’intenzione dei dirigenti inglesi, ma che non fu mai promossa al rango di produzione. Parliamo della Rover R55 Sedan, una berlina media che si sarebbe dovuta affacciare all’inizio degli anni 2000, inserendosi nel segmento compreso tra la Rover 45, piccola di casa inglese, e la Rover 75, berlina elegante e sofisticata. Le foto che circolano sulla rete ritraggono la R55 in tutto il suo splendore: un’auto dal gusto tipicamente anglosassone, un po’ con la puzza sotto il naso.

Queste immagini inedite mostrano la concept-car datata 1997, mai ufficialmente presentata al pubblico, che unisce linee retrò e proporzioni importanti, con un passo molto lungo, di circa 2,8 metri, e sbalzi ridotti, per non superare il modello 75 nelle dimensioni totali.

r55

Ci si chiede perché mai un’automobile di questo livello non sia mai arrivata alla produzione e, al contrario, sia rimasta solo un prototipo su cui versare lacrime amare. La risposta potrebbe essere data dal fatto che la Rover R55 Sedan, purtroppo, arrivò troppo tardi, quando già si prospettava la crisi che avrebbe portato alla chiusura delle fabbriche inglesi, fino alla attuale “scissione” tra le case automobilistiche cinesi della SAIC e della Roewe.

Con lo stravolgimento delle vendite e delle acquisizioni che hanno portato ad un nuovo scenario mondiale: il marchio Land Rover, che è passato, insieme all’altro marchio storico britannico della Jaguar, dalla americana Ford alla indiana Tata.

317

Vedi anche:

Un incrocio impossibile in Etiopia

Guarda questo incredibile video di un incrocio frequentatissimo in Etiopia, non regolamentato da semafori. Incredibile come, almeno nel filmato, non accada nessun incidente.

FacebookTwitter

Fonte | Carscoop

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Dom 15/08/2010 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Gaspare bernardi 12 febbraio 2013 17:09

Peccato davvero non sia poi uscita…..non potrebbe attraverso accordi esser ceduta a qualche altra produzione ? avrebbe soddisfatto quel po di fantasia,originalità di aquirenti medi poco desiderosi di omologarsi troppo nelle tendenze standard.

Rispondi Segnala abuso
Seguici