Saab, deroga dal governo svedese

Saab, deroga dal governo svedese

Saab sta risolvendo i propri problemi finanziari in questi giorni

da in Mercato Auto, Mondo auto, Saab
Ultimo aggiornamento:

    vladimir antonov saab

    Saab inizia finalmente a risolvere i propri problemi finanziari in questi giorni. La casa automobilistica svedese da tempo in crisi economica, dovrà fare anche qualche cessione per trovare nuova liquidità, ma è comunque un fatto positivo. Il governo svedese ha infatti deciso di concedere una deroga alla Saab, che è stata costretta a fermare per due settimane la produzione per la mancanza di fondi. La concessione riguardava la vendita di alcune proprietà immobiliari della società per avere un nuovo flusso di soldi nelle casse.

    Nel frattempo il finanziere russo Vladimir Antonov ha acquisito alcune strutture, compresi gli stabilimenti di produzione, per una cifra che non è stata comunicata. Quello che si è in grado di sapere è che una prima rata di 30 milioni di euro sarà versata prima possibile. Vladimir Antonov non è un nome nuovo per Saab, visto che il russo è uno dei maggiori azionisti della Spyker, la casa che ha acquisito proprio il marchio svedese. Antonov però, era stato quasi costretto ad uscire dalla società proprio quando si concluse l’affare e questa mossa dovrebbe rappresentare il suo ritorno definitivo in capo alla Saab.


    Ad ogni modo la casa automobilistica svedese potrà comunque continuare ad usare le strutture vendute, pagando una specie di affitto al nuovo proprietario. L’operazione avrà anche un effetto per il prestito effettuato a Saab dalla Banca Centrale Europea, che in questo modo scenderebbe da 400 a 280 milioni di euro. Secondo alcune indiscrezioni, è probabile che Antonov decida in futuro anche di acquisire alcune delle quote azionarie di Saab.

    301

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mercato AutoMondo autoSaab
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI