Saab vende Spyker sportive

La Spyker ha annunciato che, dopo avere acquistato la casa d'auto svedese Saab, adesso ne sfrutterà la rete commerciale

da , il

    Spyker

    Spyker è l’azienda olandese che, lo scorso gennaio, ha acquistato la fabbrica d’auto svedese Saab. Dopo diversi tentativi, la fabbrica olandese di Zeewolde si è aggiudicata il marchio svedese per eccellenza, quella stessa Saab che era stata “avvicinata” da tanti probabili acquirenti, anche dell’industria cinese. Adesso, Spyker decide di mettere a frutto il suo nuovo investimento e di sfruttare la rete di vendite che la Saab possiede. Così facendo, il brand olandese conta di commercializzare le sue vetture attraverso le concessionarie della sua controllata, sparse in modo abbastanza capillare su tutto il territorio europeo.

    Queste notizie giungono direttamente in capo all’amministratore delegato della Spyker, Victor Muller. In questo modo, la casa automobilistica olandese Spyker arriverà quasi a raddoppiare i propri punti vendita, che passeranno da 35 a 60 nel solo 2010, per poi arrivare a 90 nel corso del 2011. L’a.d. Muller mette in risalto il fatto che, dopo avere salvato la Saab dal fallimento, adesso è proprio la controllata a dare una mano alla Spyker, cercando di incrementarne le vendite.

    Ancora l’amministratore delegato Muller ha aggiunto che la stategia del suo gruppo industriale prevede che il marchio olandese impieghi la tecnologia del costruttore di Goteborg, ricordandosi che è sempre di alto livello tecnologico, per risparmiare sui costi di produzione ed incrementare, se possibile, i ricavi.