Salone di Detroit: l’ecologia in primo piano e tanti successi di vendita

Salone di Detroit: l’ecologia in primo piano e tanti successi di vendita
da in Auto Ecologiche, Ferrari, Salone di Detroit 2017
Ultimo aggiornamento:

    L'ecologia innanzitutto al Salone di Detroit

    Tempo di riflessione al Salone di Detroit ancora in corso da parte di Maserati e Ferrari e, per fortuna, i bilanci per le due prestigiose Case automobilistiche sono positivi e risentono dell’aria di festa che si agitava sui due marchi già alla vigilia dell’apertura dei battenti della grande rassegna automobilistica mondiale.

    La Maserati partiva già bene, considerato i record di vendita ottenuti l’anno scorso e dei quali si è parlato, mentre Ferrari, con la sua inedita F430 biofuel costituito da una miscela di 85 parti di questo gas e del 15% di benzina, conferma non solo il fatto che si possono costruire auto ad elevate prestazioni pur se alimentate a bioetanolo, ma, addirittura che la strada per propulsori di questa specie è tracciata e nel breve periodo potrà facilmente essere estesa ad una produzione di serie di queste ed altre vetture del genere.

    Insomma, alla Ferrari il grande merito di avere esportato tale tecnologia su vetture sportive con quelle caratteristiche come quelle portate avanti dalla Casa di Maranello, fatto che è del tutto in linea con la politica che sta ispirando i temi principali del Salone di Detroit, l’ecologia, lo stesso tema che anima la produzione del Gruppo Chrysler che, addirittura nella rassegna nordamericana, ha presentato ben tre prototipi ibridi e, addirittura Toyota s’è spinta più in là, con una vettura alimentata, in parte, ad energia solare, grazie a dei pannelli posti sul cruscotto della vettura.

    Importante anche la politica del Gruppo General Motors che, grazie ad apposito accordo, ha provveduto ad operare nel riciclaggio di pneumatici esausti per l’estrazione del bioetanolo.Un tema che tocca anche altri prestigiosi marchi europei, un nome per tutti Mercedes, che si presenta con una concept car alimentata ad idrogeno e anche BMW, pur restando nel carburante diesel, presenta una gamma di vetture alimentate a gasolio ma contraddistinte da bassissime emissioni inquinanti, secondo i severi standard statunitensi.

    Insomma, fra record di vendite e successi mietuti sul campo e il grande sviluppo della tecnologia verso auto sempre più “gentili”con l’ambiente, dovrebbe aprirsi un nuovo scenario positivo per l’industria automobilistica mondiale.

    429

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheFerrariSalone di Detroit 2017
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI