Salone di Francoforte 2009: Citroen REVOLTe

Insomma, per dirla con le stesse parole utilizzate da Citroen, in REVOLTe tristezza, conformismo, pigrizia sono concetti che non appartengono all’universo di riferimento di REVOLTe, che ostenta una personalità e prestazioni che danno colore alla città e trasportano in un universo de luxe

da , il

    Salone di Francoforte 2009: Citroen REVOLTe

    Densa di novità e progetti davvero interessanti è la presenza di Citroen al Salone di Francoforte 2009 dove, fra le tante proposte della Casa francese, non poteva mancare anche la Citroen REVOLTe.

    Parliamo ancora di una concept car, ma con tutta l?aria di fare sul serio e di trasformarsi a breve in auto definitiva. Parliamo dunque di una city car con soluzioni inedite ed uniche sia per quanto riguarda il confort e l?eleganza dei suoi elementi, sia per quanto attiene la versatilità della vettura nel traffico urbano, suo ambiente ideale e non solo in quello.

    Non mancano elementi di glamour in Citroen REVOLTe, così come da tempo ormai ci ha abituato Citroen. Parliamo di un?auto che strizza l?occhio al gentil sesso ma che al contempo offre soluzioni innovative per tutti, anche per quanto concerne consumi ed emissioni inquinanti, visto che parliamo pur sempre di una vettura ibrida.

    Insomma, per dirla con le stesse parole utilizzate da Citroen, in REVOLTe tristezza, conformismo, pigrizia sono concetti che non appartengono all?universo di riferimento di REVOLTe, che ostenta una personalità e prestazioni che danno colore alla città e trasportano in un universo de luxe. Insomma, una vettura che non si coniuga soltanto con l?esigenza di una diversa mobilità urbana ma che soprattutto si adatta al meglio alle nuove soluzioni di mobilità delle città al variare delle stesse.

    Del resto non a caso Citroen REVOLTe giunge dopo vetture permeanti della Casa francese quali Citroen C3, nella sua nuova versione e Citroen DS3 e come queste, anche REVOLTe ricalca forme e dimensioni che la rendono perfettamente inserita nei contesti urbani, si pensi alle dimensioni, (3, 68 m. di lunghezza, 1,73 m. di larghezza e 1,35 m. di altezza) ma anche per il look, che rompe i codici tradizionali del lusso, austeri e rigorosi, e si veste di un viola intenso e luminoso.

    Di spicco anche le linee della vettura con i marcati passaruota, l?arrotondamento delle linee del cofano, le inedite fiancate che ben si raccordano con l?andamento dinamico del tetto, il tutto la rende sufficientemente nerboruta e accattivante nelle sue forme. Interessanti e funzionali sono anche le portiere ad apertura inversa che rendono più comodo e facile l?accesso a bordo della vettura e aprono come un sipario gli interni della vettura che si mostra in tutto il suo splendore fatto di una serie di colori che si intersecano fra di essi e che sicuramente rom pe gli indugi e apre la via del lusso con questa vettura.

    Pelle nera tramata, velluto spesso rosso rubino, alluminio scintillante, sono i principali componenti dell?abitacolo del concept car. Non più materiali classici quindi, come legno o tinte classiche, ma un ambiente a bordo all?insegna del lusso ma decisamente audace. REVOLTe sceglie anche di osare un abitacolo composto da tre posti, allestiti secondo il registro del lounge,con volumi di norma più vicini agli arredi d?interni.

    Parliamo pur sempre di una city car, ma con la caratteristica saliente di detenere dalla sua la possibilità di godere di grandi spazi interni per tutti i passeggeri ed i loro bagagli.

    Da un punto di vista della tecnologia, Citroen REVOLTe continua a stupire forte degli accorgimenti tecnici che sono stati previsti per quest?auto che si presenta con motore ibrido ma che può sfruttare all?occorrenza il solo propulsore elettrico con la caratteristica di immettere nell?ambiente zero emissioni, in un crescendo di silenziosità di marcia senza uguali per auto della stessa categoria ed un confort ai massimi livelli.

    Insomma, Citroen REVOLTe rappresenta per la Casa francese una sorta di rottura col passato, una rivoluzione copernicana dei giorni nostri; qualcuno paragona la vettura alla Citroen 2CV che negli anni, a cavallo con il boom economico e la crisi culturale dell?Italia fece da anello di congiuntura di un?epoca che stava cambiando nel nostro Paese così come in tutto l?Occidente; ma c?è una importante peculiarità che oggi REVOLTe detiene e che la 2CV non ebbe mai, – la 2CV era essenziale, REVOLTe è lussuosa e colorata,- la 2CV era basic, REVOLTe è high tech,

    - la 2CV non era sportiva, REVOLTe è vivace e nervosa.

    Insomma, REVOLTe rappresenta l?espressione attiva della creatività e del dinamismo di Citroën, una marca che guarda alla sua storia, ma prosegue nella ricerca incessante di nuove soluzioni.Citroën celebra 90 anni di successi nell?auto, di tecnologia e di innovazione, percorsi da esplorare e fonte d?ispirazione per gli anni che verranno e con REVOLTe, ci pare il miglior modo per festeggiare.