NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Salone di Francoforte 2013, top ten delle novità più interessanti

Salone di Francoforte 2013, top ten delle novità più interessanti

Le dieci novità più interessanti del Salone di Francoforte 2013, tra concept, supercar, suv e sportive compatte

da in Auto 2013, Auto nuove, Salone auto, Salone di Francoforte 2015
Ultimo aggiornamento:

    Il Salone di Francoforte 2013 è ormai nel cassetto, con il settore automotive in fermento adesso per la trasferta Oltreoceano, il Salone di Los Angeles di fine novembre. Quando si tornerà nel Vecchio Continente, nel 2014, toccherà a Ginevra, non prima di aver fatto una puntata al MotorShow di Bologna a dicembre: altra storia, altro target per la kermesse bolognese.
    Cosa ha detto l’appuntamento di Francoforte? Anzitutto che si lavora tanto sui sogni, le concept car utili per saggiare il responso dell’ambiente e del pubblico, con le vere novità di prodotto limitate a pochi, interessanti, modelli. Dovendo stilare una classifica delle 10 novità più interessanti, gli esercizi di stile prevalgono di gran lunga.

    Ferrari 458 Speciale

    Scontato, non poteva essere altrimenti. La palma di migliore in assoluto va alla Ferrari 458 Speciale, sviluppo estremo del progetto originario. Può vantare il V8 aspirato più potente di sempre, soluzioni aerodinamiche raffinate come solo Maranello riesce a sviluppare sulle sue stradali. La scheda tecnica restituisce numeri che parlano da soli: 605 cavalli, 1290 kg di peso, tre secondi netti per passare da 0 a 100 orari e appena 9″1 per raggiungere i 200 con partenza da fermo.

    Volvo Coupé concept

    Se vi aspettavate di trovare al secondo posto un’altra supercar tutta potenza e velocità resterete delusi dalla scelta della Volvo Coupé concept.
    I designer della casa svedese, adesso di proprietà cinese (la Geely; ndr), riescono a emozionare con una coupé dalle dimensioni importanti e uno stile dove si mixano alla perfezione geometria delle forme e dinamismo. La luce verde per una produzione in serie potrebbe essere vicina, con la sigla di S100. Senza ombra di dubbio è una delle coupé più belle viste in Germania.

    Mercedes Classe S Coupé

    Legittimo criticare il terzo posto per la versione sportiva della Classe S. Il perché sta nell’attesa, quasi scontata, del concept Mercedes. Volvo ha saputo stupire, quasi non ci si aspettasse un simile prodotto dagli svedesi. Mercedes conferma, invece, il profondo cambiamento inaugurato con la Classe A. La S coupé lascia senza parole, con una pulizia delle linee e proporzioni perfette. Resterà un prodotto di nicchia, accessibile a pochissimi fortunati, quando arriverà sul mercato nel 2014. Le motorizzazioni replicheranno il meglio della produzione Amg V8 biturbo.

    Audi Sport Quattro

    Altro concept, anch’esso in predicato di futura realizzazione. Darà i natali alla nuova generazione di sportive made in Ingolstadt, come la TT e la R8. Finalmente torna a dire qualcosa di diverso Audi nell’interpretazione del frontale, modificando parzialmente la calandra single-frame e i gruppi ottici. Equilibrata, ha celebrato i 30 anni della trazione integrale Audi, sperimentata sugli sterrati del mondiale rally.

    Infiniti Q30

    Un po’ coupé, un po’ station e un po’ suv.

    La Infiniti Q30 è il perfetto esempio di come far coesistere anime e stili diversi in un unico prodotto. Altezza superiore alla media delle berline, ma senza raggiungere gli eccessi del suv, tipologia dalla quale riprende alcuni temi come una maggiore altezza da terra e le linee decise. Sa garantire anche un ampio spazio a bordo per i bagagli, andando a interpretare i desideri di chi cerca una wagon. Quando entrerà in produzione avrà le carte in regola per disturbare modelli come Bmw X1 e Mercedes GLA, resta l’incognita di un marchio ben percepito negli Usa ma ancora giovane in Europa.

    Jaguar C-X17 concept

    Basta modificare il layout degli interni, rimuovere pochi dettagli da show car ed ecco che la Jaguar C-X17 è pronta per il debutto nelle concessionarie del Giaguaro. Sposa i tratti già visti su XF e F-Type, caratterizzandosi da subito come una Jaguar grazie al frontale, dominato dalla calandra rettangolare. Stazza da sport utility vehicle classico, pronto a rivaleggiare con ML e X5. Piacciono l’eleganza e la sportività delle forme tracciate dal team di Ian Callum.

    Mercedes GLA

    Annunciata, l’evoluzione crossover della Classe A ha convinto tutti. Di proposte nel segmento delle compatte ce ne sono a bizzeffe, anche con carrozzeria rialzata, ma la GLA riesce a mantenere i canoni tipici, quelli che hanno decretato il successo della nuova Classe A pur con le quote da suv compatto. E’ il mercato a chiedere questo genere di prodotti e il mercato è saturo in ogni segmento: le carte dello stile e la dotazione tecnica travasata dalla Classe A sono armi vincenti.

    Lexus LF-NX

    Originale è dire poco. Eppure, nonostante il frontale anti-convenzionale cui ci ha abituato Lexus, la LF-NX riesce a toccare le corde dell’emozione con un look dinamico e scolpito. Debutterà prima negli Stati Uniti con il nome di Lexus NX e manterrà lo schema ibrido del concept. Telaio e proporzioni sono quelle della Toyota RAV-4, potremmo vederla anche sul mercato europeo nel prossimo futuro.

    Mercedes S63 Amg

    La Mercedes Classe S già di per sé esprime una sportività che era sconosciuta alla precedente generazione. L’allestimento Amg ne esalta ancor di più questi tratti, accompagnando il tutto con un motore biturbo V8 da 5.5 litri pronto per il pensionamento, visto che il futuro anche per Amg sarà nel segno della riduzione delle cilindrate, passando a un 4 litri di identico frazionamento e unità elettrica a completare lo schema ibrido.
    La S63 Amg – alla quale seguirà una S65 Amg con V12 – passa da zero a cento in 3″9, raggiunge i 250 orari (limitati elettronicamente) e sfoggia 585 cavalli e 900 Nm di coppia massima, sfruttati grazie alla trazione integrale 4Matic.

    Volkswagen Golf R

    La più potente Golf mai realizzata. Basta quest’impegnativo fardello per posizionare la compatta di Wolfsburg nell’elenco delle migliori auto esposte al Salone di Francoforte 2013. Trecento cavalli di potenza, numeri da supersportiva (4″9 in accelerazione da 0 a 100) e una trazione integrale abbinata al cambio Dsg sono le buone ragioni per le quali si dovrebbe scegliere tra tutte le avversarie di pari cilindrata e potenza. Non è da record, però, la cavalleria, visto che il 4 cilindri in linea turbo 2 litri della Classe A Amg riesce ad andare ancor più in alto e raggiungere i 360 cavalli.

    1160

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Auto nuoveSalone autoSalone di Francoforte 2015
    PIÙ POPOLARI