Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Salone di Ginevra 2010: 700.000 visitatori

Salone di Ginevra 2010: 700.000 visitatori

Il Salone di Ginevra 2010 si è chiuso: l'evento automotive più importante a livello europeo e internazionale ha registrato quasi 700

da in Mondo auto, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:

    salone di ginevra 2010 visitatori

    Vista l’abbondanza sfoggiata al Salone di Ginevra 2010 e la ricchezza qualitativa dell’offerta, la crisi dell’auto sembra essere in dirittura di spegnimento. Possiamo allentare la cinghia e guardare fiduciosi al futuro, laddove del petrolio è rimasta solo qualche macchiolina scura. Al Salone di Ginevra, chiuso ieri dopo 11 giorni di sorprese e meraviglie, hanno partecipato fisicamente quasi 700.000 appassionati, superando le performance dell’anno scorso, hannus orribilis del settore automobilistico.
    Rispetto al 2009, la mole di visitatori è cresciuta del 7%, come hanno precisato gli organizzatori.

    Il Salone dell’auto europeo più importante nel panorama internazionale ha presentato come tutti gli anni il meglio nel campo automotive. Quasi tutte le novità 2010 hanno voluto far coincidere la presentazione ufficiale con l’evento elvetico, sotto stretta osservazione anche da parte del mondo del luxury e della tecnologia in generale.

    I biglietti venduti quest’anno sono stati precisamente 692’000 – 11.000 i giornalisti accreditati – per un costo d’entrata pari a 14 franchi svizzeri (9,5 euro circa), prezzo che è sceso a 9 franchi per i gruppi di oltre 20 persone e a 8 franchi per i bambini. Le aspettative, ha dichiarato il presidente del Salone Luc Argand, sono state confermate. Rispetto al 2008 l’affluenza è stata comunque inferiore: l’anno prima dello scoppio della crisi la kermesse automobilistica svizzera aveva contato ben 715.000 persone, scese durante l’edizione successiva a causa della sfavorevole congiuntura economica.


    Secondo quando comunicato dalle prime statistiche elaborate, oltre il 40% dei visitatori proveniva quest’anno dall’estero. Il Salone di Ginevra è un appuntamento imperdibile per appassionati e operatori del settore. Numeri a parte, è bastato girare per gli stan delle case automobilistiche per respirare ottimismo. Il mercato auto è in pieno assestamento (Vedi lo stand Lancia-Chrysler), mentre la tecnologia è sempre più green, con elettriche e ibride sotto i riflettori (Dalla Ferrari 599 GTB ibrida alla Porsche 918 Spyder hybrid).

    Questo green mood investe anche i motori tradizionali, primo tra tutti il Twin Air presentato da Fiat sotto le spoglie di una Fiat 500. Non è un caso che negli ultimi tempi, i Saloni dell’Auto abbiano dedicato un’area apposita sempre più ampia alle novità ecologiche. Lo ha fatto anche il Salone di Ginevra 2010, con il Padiglione Verde, 75.000 metri quadri riservati alle novità green di oltre 700 marchi automotive.

    L’organizzazione è già pronta a rimboccarsi le maniche per l’edizione 2011, evento ancora più immerso nell’era ecologica. Le date sono già state fissate: il Salone di Ginevra 2011 aprirà dal 3 al 13 marzo.

    470

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoSalone autoSalone di Ginevra 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI