Salone di Parigi 2016

Salone di Ginevra 2010: BYD e6 e BYD F3DM

Salone di Ginevra 2010: BYD e6 e BYD F3DM

La BYD ha presentato al Salone di Ginevra 2010 le due auto che si appresta a lanciare in Europa: la e6 e la F3DM

da in Auto Elettriche, Auto nuove, Salone di Ginevra 2016
Ultimo aggiornamento:

    La Cina si avvicina. Al Salone di Ginevra 2010 troviamo anche lo stand firmato BYD, la casa automobilistica cinese che si sta specializzando nelle alimentazioni alternative. La casa, acronimo di Build Your Dreams sembra abbia intenzione di varcare i confini nazionali in grande stile. Il nome è strategico: in inglese, come la lingua madre del mercato a stelle e strisce che si appresta a conquistare.

    Ma non è tutto; il Salone di Ginevra è la vetrina giusta per sondare il terreno del Vecchio Continente, dove BYD ha già annunciato uno sbarco a breve termine. Abbiamo potuto verificare la sua grinta durante il Salone di Detroit 2010, quando ha presentato agli U.S.A. due suoi modelli: il crossover BYD e6, a trazione totally elettrica, e la berlina ibrida BYD F3DM.

    Per il successo, la casa dagli occhi a mandorla, non intende compiere tappe intermedie: il sodo in questo frangente economico è l’ecologico. Perchè non approfittare dell’esperienza accumulata in anni di produzione di batterie per elettrodomestici? Le due vetture saranno lanciate in Europa nel 2011 e nel mentre la casa si allea con Mercedes, in vista di un’imboscata alla stessa Cina. Questa volta però, non sarà il litio a fare la differenza, bensì il ferro.


    Eh già.
    Le batterie al ferro hanno diversi vantaggi: trattengono meglio l’energia termica e garantiscono quindi una maggiore autonomia. La BYD e6 sarà in grado di percorrere ben 330 chilometri con una sola ricarica. Inoltre una ricarica del 50% della “capienza” complessiva può essere effettuata in soli 10 minuti. L’unico neo sono le prestazioni, sebbene la e6 sia un’auto che si acquista per l’utilizzo urbano: 14 secondi per lo scatto da 0 a 100 Km/h e appena 140 Km/h la velocità massima. A dispetto del numero dei suoi cavalli (102) non riesce a far di meglio, a causa del peso estremamente elevato (2,3 tonnellate!). La BYD e6 sarà anche il primo crossover a essere alimentato a elettricità; in Cina è già in commercio, e per l’Europa confidiamo nel suo design gradevole e piuttosto personale. Inoltre, quando mai potremmo trovare un’elettrica così comoda per cinque passeggeri?

    La seconda proposta della casa cinese al Salone di Ginevra 2010 è la BYD F3DM, un’ibrida plug-in dalle linee armoniche e filanti. Con il funzionamento del solo motore elettrico, la F3DM riesce a percorrere 100 chilometri – un’autonomia simile si riscontra in certe elettriche al 100% – e raggiunge i 150 Km/h di velocità massima. Il motore termico della berlina cinese è di 1,0 litro e insieme all’elettrico totalizza una potenza pari a 167 cavalli.

    459

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheAuto nuoveSalone di Ginevra 2016 Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI