Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Salone di Ginevra 2017, Jeep: tutte le novità esposte [FOTO]

Salone di Ginevra 2017, Jeep: tutte le novità esposte [FOTO]

Anteprima europea della nuova Jeep Compass, il SUV compatto di segmento C. Spazio anche ad alcune edizioni speciali. Tutte le novità al Salone di Ginevra 2017.

da in 4X4, Auto 2017, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Jeep, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:

    Il marchio Jeep si è presentata al Salone di Ginevra 2017 con l’anteprima europea della nuova Jeep Compass. Si è scelta proprio l’87° edizione del Salone internazionale dell’automobile di Ginevra per svelare al pubblico europeo il nuovo SUV compatto di segmento C, capace di unire stile e personalizzazione alle classiche qualità da off-road 4×4. Accanto alle Jeep Compass, c’è stato anche spazio per tre nuovi modelli in edizione speciale: l’edizione speciale Wrangler Rubicon Recon, le Grand Cherokee Night Eagle e Wrangler Night Eagle, il tutto condito da numerosi veicoli “moparizzati”. Andiamo a vedere nel dettaglio tutte le novità esposte allo stand Jeep del Salone di Ginevra.

    La presentazione in Europa della nuova Jeep Compass si è tenuta durante la conferenza stampa convocata alle 13:30 di martedì 7 marzo presso lo stand Jeep (padiglione 5). La nuova Compass è un modello chiave a livello globale: già commercializzata in Sud America, adesso è la volta della regione EMEA. Forte di uno stile tipicamente Jeep, elegante e personale, trae ispirazione a livello di design dalla sorella maggiore Jeep Grand Cherokee. Sarà possibile personalizzarla a livello estetico scegliendo verniciature bicolore, diversi modelli di cerchi in lega o altri accorgimenti estetici anche offerti da Mopar.

    La gamma motori ruoterà attorno al 2.0 litri turbodiesel Multijet II, offerto nei due step di potenza da 140 e 170 cavalli. Quasi certamente non dovrebbe mancare anche il più piccolo 1.6 Multijet II. Tra i benzina sicuramente ci sarà l’1.4 litri turbo MultiAir da 140 e 170 cavalli. Per tutti i dettagli non ci resta che attendere la presentazione ufficiale.

    LEGGI ANCHE: Nuova Jeep Compass 2017, le caratteristiche attese: debutta al Salone di Los Angeles [FOTO]

    Jeep al Salone di Ginevra 2017: intervista ad Andrea Ceccarelli

    La nuova Wrangler Rubicon Recon garantisce ulteriore capacità 4×4 alle già classiche doti del modello originale. La nuova edizione speciale Recon è dotata di performance 4×4 migliorate grazie a l’aggiunta di componenti specifici per l’off-road, tra cui un assale anteriore più robusto e coperture del differenziale heavy-duty in ghisa. Questa versione è inoltre equipaggiata con il sistema di trazione integrale inseribile della Wrangler, con assali anteriori e posteriori Dana 44 dotati di bloccaggio elettronico, ai quali viene inviata potenza attraverso una scatola di rinvio Rock-Trac con rapporto di riduzione “4-Low” di 4:1. È disponibile di serie un rapporto al ponte anteriore e posteriore di 4,10 e differenziali di bloccaggio Tru-Lok.

    La Recon presenta caratteristiche che sottolineano la forte personalità: i cerchi in lega da 18″ in Granite Crystal Low Gloss, un Dual Top nero (che comprende le opzioni hard top e soft top) e il cofano Power Dome con doppia presa d’aria e decalcomania nera “Rubicon” con scritte in rosso su entrambi i lati. La griglia in nero Low Gloss con inserti e cornici dei fari in Granite Crystal Low Gloss e un badge Jeep su base rossa conferiscono un look ancora più aggressivo alla Wrangler Rubicon Recon. Gli esterni del nuovo modello comprendono inoltre un logo Trail Rated con finiture rosse, un tappo carburante nero, un alloggiamento rigido per la ruota di scorta nero e uno speciale badge laterale “Recon” che segnala l’esclusività di questo modello in edizione speciale.

    Gli interni della nuova Wrangler Rubicon Recon sono, invece, caratterizzati da dettagli neri e rossi: in particolare, cuciture rosse decorano i sedili in pelle nera riscaldati di serie, con logo “Rubicon” ricamato. I braccioli delle porte anteriori e la consolle rivestiti in vinile nero, le retine con dettagli rossi sulle tasche delle porte anteriori e posteriori e sulla consolle centrale, oltre alle cinture di sicurezza con dettagli rossi, aiutano a distinguere l’allestimento Recon dal resto della gamma Wrangler. Il volante rivestito in pelle, con cuciture nere e la finitura New Midnight Star delle razze rendono ancora più esclusivo il nuovo modello in edizione speciale. Una sezione dedicata sul cruscotto mostra le informazioni legate agli assali anteriori e posteriori, alla barra stabilizzatrice, alla scatola di rinvio e agli pneumatici.

    La dotazione di serie per il comfort e l’infotainment a bordo include l’impianto audio Alpine con subwoofer e il sistema di navigazione Uconnect con CD/DVD/MP3, schermo touchscreen da 6,5 pollici e porte AUX e USB. Il nuovo Jeep Wrangler Rubicon Recon monta un motore turbodiesel con cambio automatico a cinque marce da 2.8 litri in grado di erogare 200 CV.

    Il lancio commerciale in Europa avrà inizio nel secondo trimestre del 2017.

    La Jeep Grand Cherokee in edizione speciale Night Eagle si fa più esclusiva, grazie a un aspetto più aggressivo e a una maggiore sportività. Gli esterni sono impreziositi da finiture di colore nero, e l’equipaggiamento offre una dotazione di serie completa. Il look “dark”, uno dei caratteri distintivi della serie speciale Night Eagle, è stato già applicato negli ultimi due anni alla Cherokee e alla Renegade, e ora debutta anche sulla Grand Cherokee e sulla Wrangler.

    L’area circostante la griglia del veicolo è di colore Gloss Black, mentre la parte interna sfoggia la colorazione Platinum Chrome. Le cornici dei fari e la parte inferiore della fascia frontale in Gloss Black garantiscono un aspetto distintivo all’anteriore della vettura. La modanatura Gloss Black e i loghi “Jeep” e “4×4″ riprendono il tema “oscurato” che caratterizza gli esterni. La Night Eagle è dotata di pneumatici da 20″ con cerchi in lega di alluminio Gloss Black, mentre gli esterni sono completati da un badge Night Eagle dedicato.

    Gli interni del nuovo modello comprendono il rivestimento in pelle premium Capri Black con inserti scamosciati traforati e cuciture in nero. Le finiture in Gun Metal anodizzato sono integrate nel quadro strumenti e nei pannelli di rivestimento delle porte.

    La Grand Cherokee Night Eagle monta un motore diesel MultiJet II da 3.0 litri e 250 CV dotato di cambio automatico a otto marce. Il modello è già disponibile presso i concessionari Jeep in quattro diverse colorazioni: Diamond Black, White, Billet Silver e Granite Crysta.

    LEGGI ANCHE: Jeep Grand Cherokee 2017: prezzo, interni e prova su strada di Summit e Trailhawk [FOTO]

    L’edizione speciale Wrangler Night Eagle presenta uno speciale trattamento estetico, con finiture Gloss Black che rendono più esclusivo il look dell’icona Jeep, contribuendo a distinguerla esteticamente dagli altri modelli della gamma Wrangler.

    Per quanto riguarda gli esterni, la griglia in tinta carrozzeria con feritoie in nero Mid Gloss e le cornici dei fari nella stessa colorazione conferiscono alla Wrangler Night Eagle un aspetto aggressivo. I cerchi in lega di alluminio da 18″ Gloss Black e le griglie parasassi sottolineano che il veicolo è in grado di affrontare i tracciati più estremi. C’è, poi, il Dual Top in tinta carrozzeria (con le opzioni soft top e hard top), mentre la nuova decalcomania “Wrangler” in Gloss Black e quelle sul cofano e sul posteriore rendono riconoscibile il nuovo modello.

    Per quanto riguarda gli interni, la nuova Wrangler Night Eagle è dotata di sedili in pelle McKinley di color nero con inserti in reticolato sportivo nero e volante in pelle, entrambi dotati di cuciture Diesel Gray.
    Il quadro strumenti in vinile e i braccioli della porta anteriore con cuciture Diesel Gray, la maniglia di sostegno e le cornici delle bocchette di ventilazione in Piano Black completano gli esclusivi interni di questa edizione speciale.

    La dotazione di serie include l’impianto audio Alpine Premium con subwoofer e il navigatore Uconnect con CD/DVD/MP3, schermo touchscreen da 6,5 pollici e porte AUX e USB. La Night Eagle monta il motore turbodiesel da 2.8 litri, con cambio automatico a cinque marce in grado di erogare 200 CV. In Italia la nuova Wrangler Night Eagle in edizione speciale è disponibile in quattro diverse colorazioni degli esterni: Black, Billet Silver, Bright White e Granite Crystal.

    Come abbiamo già accennato, trovano spazio nello stand del marchio americano alcuni modelli con personalizzazioni Mopar. Cominciamo con la Jeep Wrangler Rubicon con esterni Chief Blue, dotata dello speciale pacchetto di personalizzazione per l’off-road Mopar One, comprensivo di accessori e kit di rialzo totalmente omologati alla vendita dal costruttore. Con Mopar One si va ad aumentare ulteriormente le prestazioni di guida off-road. Il pacchetto comprende: kit di rialzo da 2″; barra stabilizzatrice, cerchi in lega neri da 17″ Performance Gladiator con pneumatici maggiorati Hankook Dynapro 265/75 R17, paraspruzzi anteriori e posteriori, tappo carburante nero e badge Mopar. Oltre al pacchetto Mopar One, la Wrangler Rubicon in esposizione è arricchita da uno speciale kit estetico che comprende light-bar nera con luci alogene per l’off-road, griglia frontale nera, pedane laterali nere, cofano con prese d’aria, mezze porte anteriori e calotte specchietti in tinta carrozzeria. Anche per la Jeep Wrangler Rubicon con pacchetto Mopar One il motore da 2.8 litri e 200 CV con cambio automatico a cinque marce.

    C’è, poi, la Jeep Cherokee Overland, equipaggiata con contenuti funzionali firmati Mopar, tra cui barre trasversali porta-tutto rimovibili, portasci e portasnowboard con sci brandizzati Jeep. Il veicolo sfoggia esterni di colore Light Brownstone con calotte retrovisori cromate Mopar, e monta il potente turbodiesel MultiJet II da 2.2 litri e 200 CV, abbinato a un cambio automatico ZF a nove marce.

    Si chiude, infine, con la Jeep Renegade. Basata sull’allestimento Limited, la Jeep Renegade “moparizzata” in esposizione a Ginevra presenta una personalizzazione degli esterni che comprende calotte specchi e griglia frontale nero opaco. Gli esterni sono in Granite Crystal, con interni in pelle di colore nero. Monta il motore MultiJet II diesel da 1,6 litri e 120 CV, abbinato ad un cambio automatico a sei marce con doppia frizione a secco (DDCT).

    Per la prima volta ad un salone dell’automobile europeo, il marchio Jeep esporrà l’intera gamma Trailhawk, completa della nuova Jeep Compass Trailhawk. Il nome Trailhawk è garanzia di capacità off-road ai massimi livelli e testimonianza del legame diretto e inequivocabile del mezzo con il retaggio del marchio Jeep: questi modelli incarnano non solo l’approccio a “compromessi zero” tipico di ogni modello Jeep, ma anche la loro leggendaria capacità 4×4. Il primo esemplare Jeep con allestimento “Trailhawk” è stata la Cherokee, introdotta in Europa nel 2014, seguita poi dalla Renegade. Con il model year 2017 anche la Grand Cherokee è stata dotata dell’allestimento Trailhawk, presentato al Salone dell’automobile di Parigi a ottobre 2016.

    1851

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Auto 2017Auto nuoveFuoristrada e SUVJeepSalone autoSalone di Ginevra 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI