Salone di Ginevra: Fiat 500 0.9 Twin Air

Al Salone di Ginevra 2010 debutterà il nuovo motore Multiair da 0,9 litri di cilindrata

da , il

    Al Salone di Ginevra 2010 non debutteranno solo nuovi modelli ma anche nuovi motori. Il più chiaccherato è sicuramente il bicilindrico proposto dalla casa del Lingotto per la sua mitica 500. La nuova Fiat 500 farà dunque il suo show elvetico portando un (piccolo) simbolo del culto del downsizing. Si tratta di un motore che per la piccola utilitaria rappresenta quasi un ritorno alle origini.

    Come ben sappiamo, quando uscì il primo modello, negli anni trenta, il nome della vettura indicava la dimensione della cilindrata.

    Ora, lungi da Fiat riproporre un modello che supera a malapena i 90 Km/h, ma con il nuovo motore ci si avvicina parecchio. Con una cilindrata di 0,9 litri, il due cilindri Twin Air SGE turbo che debutterà al prossimo Salone di Ginevra sarà sicuramente il motore più piccolo dell’attuale listino.

    Grazie alla distribuzione Multiair presenterà una spiccata vocazione ecologica, abbinato al cambio DDCT doppia frizione. La potenza è data da 85 cavalli, non male per un motore così piccolo. Le performance non saranno sacrificate per toccare livelli accettabili di efficienza. Le emissioni di anidride carbonica si attesteranno sotto la soglia dei 100 grammi al chilometro.

    Il nuovo motore Multiair dovrebbe debuttare subito dopo la presentazione ginevrina, entro l’estate del 2010. In seguito dovrebbero arrivare altri propulsori, sempre piccoli ed efficienti. I prossimi, secondo quanto spifferato sulla rete, dovrebbero essere un 0.9 litri da 65 cavalli, e un’altro da 105 cavalli. Dopodichè, non mancherà l’introduzione nella gamma della Fiat 500 di una proposta Natural Power a metano (e di un’ibrida) per una ristrutturazione del listino in senso “eco”.