Salone di Londra: annullato!

Salone di Londra: annullato!

La crisi dell'auto attanaglia tutte le industrie automobilistiche coinvolgendo anche i Saloni dell'Auto che a turno evitano di aprirsi al mondo per decisione dei costruttori di automobili; ma quanto durerà questa crisi?

da in Mondo auto, Salone di Londra
Ultimo aggiornamento:

    Salone di Londra

    Strano periodo di recessione quello che stiamo vivendo in quest’era storica che accomuna tutte, nessuna esclusa, le nazioni del mondo, ma la stranezza è determinata dal fatto che a più riprese e da fonti diverse, non si fissa con precisione una data di fine crisi, visto che c’è chi la immagina alla fine del 2009, c’è chi azzarda la fine del prossimo anno, c’è chi si mantiene cauto e non fissa alcuna data.

    Ma una cosa è certa, nel settore automotive la crisi dell’auto, che all’inizio sembrava solamente strisciante, ha finito per coinvolgere interi comparti produttivi schiacciandoli in una morsa che toglie persino il respiro.

    La riprova di quanto sta accadendo di grave nell’auto lo dimostra l’annullamento dell’apertura del Salone di Londra, un fatto questo in parte paventato già dallo scorso Salone di Detroit, appannato dai venti di crisi all’inizio, del tutto stravolto in corso d’opera. La stessa cosa era avvenuta al Motor Show 2008, dove eravamo stati e dove la crisi dell’auto era soltanto abilmente e fino ad un certo punto celata dagli addetti del settore. Nemmeno il Salone di Ginevra, pur se contraddistinto da luci e mostrine, è riuscito ad imprimere quell’aria di serenità che ci si aspettava.


    Oggi, l’annullamento dell’edizione 2010 del British International Motor Show, ha dato la prova, se mai ce ne fosse stato bisogno, di quanto grave sia la crisi. Del resto le parole di Paul Everitt, presidente dell’Associazione dei costruttori britannici sono quanto mai eloquenti: “Il British International Motor Show è un evento fondamentale ed eliminarlo è stata una decisione molto sofferta, ma il mercato dell’automobile è sotto ad una pressione straordinaria che ha diffuso un clima di incertezza insostenibile”.

    Un’occhiata al mondo dell’Auto, soprattutto oltreoceano è più che sufficiente per palesarci la grave situazione; General Motors al tracollo insieme alle controllate, Ford alle prese con Volvo nel tentativo di venderla per far cassa e che dire del mercato nipponico, con Nissan, Toyota e Honda alla “canna del gas” e di fronte a questi gravi problemi, ha ancora senso parlare di Saloni dell’Auto, almeno in questo periodo?

    454

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoSalone di Londra

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI