Salone di Mosca: anteprima Mazda CX-9

da , il

    Salone di Mosca: anteprima Mazda CX-9

    Come volevasi dimostrare; il Salone di Mosca va confermandosi, giorno dopo giorno, vetrina importante cui aspirare da parte dei diversi costruttori di auto.

    Lo dimostra l?impegno che ha messo anche Mazda nel precipitarsi a presentare la CX-9, allestendola in tutta fretta pur di non rinunciare all?esposizione del prestigioso Suv che prosegue un percorso già iniziato con la CX-7 di dimensioni e segmento più alto.

    La CX-9 consta di sei posti distribuiti su tre file di sedili, eppure da fuori la vettura sembra una aggressiva sportiva, più che una sorta di monovolume cui di fatto diventa almeno in termini di spazio e abitabilità. Il motore è molto prestante, un potente 6 cilindri di ben 3,7 litri di cilindrata in grado di erogare 273 cavalli di potenza.

    La CX-9 si dota inoltre di un inedito cambio automatico a 6 marce con ottime prestazioni, in questo non dovremo dimenticare che parliamo di una vetture che pesa più di 2.100 chilogrammi eppure, nonostante la mole, riesce ad accelerare da 0 a 100 orari in soli 10 secondi raggiungendo un?ottima velocità massima il tutto con consumi onesti, visto che supera i 14 chilometri con 1 litro di benzina e ha emissioni nella media, sempre tenendo conto della stazza della vettura e del suo propulsore; 309 grammi/km.

    Il prezzo, interessante e, comunque, abbastanza uniformato con la concorrenza; 48.000 euro.