Salone di New York 2011, Fiat 500 Cabrio

La 500 Cabrio è sbarcata al Salone di New York 2011

da , il

    Salone di New York 2011, Fiat 500 Cabrio

    La 500 Cabrio è arrivata al Salone di New York 2011. L’obiettivo è quello di conquistare nuove generazioni di clienti negli Usa. La sfida americana della 500 è dunque iniziata, con il boom delle prime ordinazioni online e con l’apertura di showroom. Fiat però ha deciso di rilanciare con la versione scoperta alla berlina classica. Il debutto della 500 Cabrio non poteva quindi che avvenire nel corso di questa kermesse automobilistica americana. La 500 è assemblata in Messico e da settembre sarà venduta anche in Cina. Uno showroom specifico dedicato alla gamma 500 è stato inaugurato a Manhattan.

    Qui hanno capito che la 500 non è solo un’auto ma qualcosa di speciale, un simbolo del made in Italy come stile e tecnologia” così Laura Soave, responsabile di Fiat Nord America. “All’inizio dell’anno – ha proseguito la Soave – abbiamo lanciato la vettura, partendo dalle aree che ritenevamo più interessanti. Inoltre per la 500, Fiat ha chiesto ai dealer l’allestimento di vetrine particolari, che non fossero delle normali concessionarie, noi li chiamiamo studios perché sono ambienti raffinati in cui costruirsi la versione su misura, scegliendo tra 500.000 differenti configurazioni“.

    Al momento sono stati pianificati 130 Fiat studios che potrebbero salire a 165 quando arriverà anche Alfa Romeo. La 500 Cabrio sarà disponibile sul mercato Usa da maggio e il suo arrivo aprirà nuove e interessanti prospettive per la casa automobilisa del Lingotto. L’anno prossimo ci sarà anche la Abarth e subito dopo la 500 EV elettrica, un’offerta completa pensata per i giovani. Per quelle che sono state definite le Internet Generations, i ragazzi che amano sperimentare nuove soluzioni.