Motor Show Bologna 2016

Salone di Parigi 2016: tutte le novità presenti alla kermesse francese [FOTO]

Salone di Parigi 2016: tutte le novità presenti alla kermesse francese [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2016, Auto 2017, Auto 2018, Auto nuove, Salone auto, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    Al Salone di Parigi 2016 sono molte le novità che stiamo attendendo e che faranno mostra di sé dall’1 al 16 Ottobre ed ora le andremo a “snocciolare” marchio per marchio in ordine alfabetico passando per icone come le nuove generazioni di Renault Clio e Citroen C3, l’esclusiva Ferrari LaFerrari Spider, inediti modelli da parte di Ssangyong e Mitsubishi improntanti nel mondo dell’offroad, Peugeot con il restyling di una vettura ormai best seller ed una novità totalmente elettrica da parte dei tedeschi di Volkswagen.
    Come ogni due anni, frequenza della kermesse parigina, andremo a vedere nel corso del tempo tutte le novità assolute, concept car e supercar: tradizionalmente il “piatto forte”.

    Protagonista del palco di Citroen è sicuramente l’inedita C3. L’utilitaria francese è radicalmente cambiata ed ora sfoggia un’aria più sbarazzina e frizzante strizzando l’occhio ai giovani. Va incontro al family-feeling degli ultimi modelli della Casa francese e adotta gli airbump: elemento caratterizzante del C4 Cactus. Design e contenuti saranno i suoi elementi di spicco con la ConnectedCAM, una dashcam connessa e collegata a un ricevitore gps, utile anzitutto in caso di incidente, ma anche per condividere le istantanee del viaggio che si sta affrontando sui social network. Invariata la capienza del bagagliaio: 300 litri. La Nuova C3 presta molta attenzione alle possibilità di personalizzazione, offrendo tre diversi ambienti interni e un accostamento cromatico degli elementi a contrasto sulla carrozzeria variabile. In listino la gamma motori PureTech aspirati e turbo, insieme ai BlueHdi turbodiesel da 1.6 litri. Si parte dall’1.2 PureTech 68 e 82 cavalli, i due aspirati, ai quali sommare il 110 cavalli turbo, sul versante diesel disponibilità dell’1.6 75 e 100 cavalli. La trasmissione manuale sarà l’unica disponibile al lancio, in attesa dell’arrivo dell’automatico. Per tutte le motorizzazioni, start&stop di serie.

    Probabilmente è lei la protagonista dell’intero Salone di Parigi: si tratta di una versione senza tetto della hypercar del cavallino, che avrà a disposizione la capote in tela o l’hard top in carbonio a seconda delle preferenze del cliente, parliamo della Ferrari LaFerrari Spider. L’estetica, tetto e montanti a parte, che sono le zone sulle quali avranno dovuto lavorare di più gli ingegneri per ovviare ad una mancanza di pannellatura che potrebbe servire a scopi strutturali, non dovrebbe subire grosse modifiche, così come il comparto motoristico potrebbe restare invariato: sotto il cofano continuerebbe a battere il V12 ibrido da 963 cavalli. Tutti gli esemplari in serie limitata sono stati già tutti venduti, dopo essere stati presentati ad un nugolo ristretto di fortunati e facoltosi acquirenti che hanno già firmato il contratto per aggiungere questo pezzo da collezione al proprio garage.

    Allo stand Mitsubishi grande attenzione per il fuoristrada Ground Tourer Concept che ad oggi possiamo intravedere dalle immagini teaser che la Casa giapponese ci dirama. Si tratta di un SUV di grandi dimensioni, sicuramente in listino anche con propulsione ibrida dato che nasce da una piattaforma ibrida plug-in (PHEV). Non abbiamo immagini degli interni ma vengono trapelate notizie di un ambiente all’insegna del lusso, raffinatezza, cura dei dettagli, tanto spazio a bordo, modularità e massimo comfort.

    Tra le utilitarie figura il debutto della versione 2017 della nipponica Nissan Micra. Meno aria da cittadina e più sportività tra le doti principali dell’ormai iconica vettura del brand con linee decise e filanti e spoiler quasi invadente al posteriore. In listino debutterà con motori tre e quattro cilindri del Gruppo Renault-Nissan, maggior spazio a bordo per persone e bagagli rispetto all’attuale generazione e al posteriore troviamo le maniglie in alto, seminascoste in corrispondenza del finestrino, secondo una consuetudine inaugurata ormai una ventina d’anni fa dalla veneranda Alfa Romeo 156 di Walter De Silva. Cambia anche il luogo di produzione che passerà a Parigi, nello stabilimento Renault di Flins.

    E’ stata presentata in anteprima a Parigi ma al pubblico si svela alla kermesse d’oltralpe con un design esterno che punta a dare un carattere deciso a quest’auto. All’anteriore troviamo una sezione frontale abbastanza verticale, associata ad un cofano lungo e piatto. L’alta linea di cintura, le marcate protezioni su paraurti, parafanghi e base delle portiere, le ruote di grande dimensioni ne mettono in risalto la totale appartenenza al mondo Suv.

    Da notare il tetto “Black Diamond”: un padiglione nero lucido delimitato da una modanatura in acciaio che arriva fino allo spoiler. Passando quindi al posteriore, troviamo un lunotto molto inclinato e i fanali a Led a forma di artiglio incorniciati da una fascia nera. Gli interni introducono la nuova plancia i-cockpit. Il volante, già compatto, diventa ancora più piccolo, per un controllo sempre più agevole; il quadro strumenti rialzato integra un display digitale da 12.3 pollici. Ad esso si affianca nella zona centrale della plancia uno schermo da 8 pollici dedicato a navigazione e sistema multimediale. I pulsanti saranno ancora di meno, pur non scomparendo completamente. Il loro aspetto s’ispira molto ai comandi degli aeroplani. Infine molto è stato fatto per migliorare il comfort sensoriale, attraverso particolari combinazioni di colori, luci, audio, funzioni di massaggio e anche un diffusore di aromi. Il tutto sempre molto personalizzabile.

    Novità in Casa SsangYong. Al Salone di Parigi 2016 verrà svelato il Nuovo Rexton, il fuoristrada per eccellenza del brand asiatico e si scosterà di molto dallo stile del modello attualmente nel mercato. Le linee del design sono sicuramente più decise e spigolose, forma del tetto spiovente e linea quadrata sopra i passaruota posteriori. Grande lavoro dedicato agli interni, troviamo infatti tanta cura nei dettagli dato l’utilizzo di materiali come legno e cuoio per la finitura della plancia. Anche per questa generazione ci sarà a disposizione la configurazione 7 posti, spazio all’inedito motore 2.0 GDi turbobenzina affiancato dall’unità TDI composta dal 2.2 con il cambio automatico a 7 rapporti derivato direttamente da Mercedes. Il turbobenzina, invece, sarà dotato del nuovo cambio automatico a 8 rapporti, sempre di derivazione Mercedes.

    Il pulmino del 2019? Elettrico, con 533 chilometri di autonomia e 317 cavalli a spingere sulle quattro ruote. E’ Volkswagen NUVe Concept, l’avveniristica show-car che verrà presentata al Salone di Parigi 2016 per anticipare quella che è la visione Volkswagen sulla mobilità del futuro. Subito la tecnica: l’evoluzione delle batterie ha portato all’adozione di un pacco molto ampio (da 92,4 kWh) ed esteso sul fondo del van, realizzato sulla nuova piattaforma modulare elettrica MBE, quella che verrà impiegata per il lancio dei primi modelli in serie del gruppo, a cominciare dal 2018. Due i motori elettrici, uno sull’asse anteriore, da 110 kW e 200 Nm di coppia, l’altro al posteriore, con 125 kW e 290 Nm: complessivamente si ottengono 317 cavalli dal sistema, con tempi di ricarica delle batterie dichiarati in mezz’ora per un 80% da un caricatore ad alto voltaggio. Ricarica che sarà possibile effettuare via cavo o per induzione.

    1294

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2016Auto 2017Auto 2018Auto nuoveSalone autoSalone di Parigi 2016

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI