Salone di Pechino 2012: novità, date ed informazioni utili

Salone di Pechino 2012: novità, date ed informazioni utili
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Foto delle novità del Salone di Pechino 2012

Il 23 aprile è iniziato il dodicesimo Salone Internazionale dell’auto di Pechino edizione 2012. La kermesse asiatica ha luogo presso il China International Exhibition Center ed è l’appuntamento più importante per quanto riguarda l’automobilismo in Cina, insieme al Salone di Shanghai. Come è lecito immaginare la fanno da padroni i costruttori cinesi a questo appuntamento, molti dei quali saranno anche sconosciuti ai più. Non mancano però le novità delle case automobilistiche europee o giapponesi che hanno grandi piani per la Cina, uno dei mercati più importanti per restare ‘a galla’ nel duro scenario economico instauratosi con la crisi.
Ad esempio un modello su cui la stampa ma anche il pubblico dei più informati proiettava molte attenzioni è la Fiat Viaggio, che con buona probabilità potrebbe arrivare in Europa tra qualche anno. Ma andiamo ora a vedere tutte le informazioni utili su questo appuntamento dedicato a tutti gli appassionati di auto.

  • Audi A6L e-tron concept frontale
  • Audi A6L e-tron concept coda
  • Audi A6L e-tron concept posteriore
  • Audi A6L e-tron concept vista laterale
  • Audi A6L e-tron concept

In sostanza le date del Salone di Pechino 2012 le abbiamo già citate prima: l’appuntamento cinese si tiene dal 23 aprile al 2 maggio, ma i primi giorni sono riservati esclusivamente alla stampa (il pubblico di appassionati potrà visitare la fiera a partire dal 27 aprile). L’Auto-China 2012, questo il nome ‘ufficiale’ dell’evento, è un evento molto seguito in Cina, ma un po’ meno da noi occidentali, forse solo perchè le novità sono dedicate quasi esclusivamente al mercato locale e raramente arrivano anche in Europa.

Le novità più importanti

Parlando di novità al Salone di Pechino 2012 non possiamo non ricordare la Fiat Viaggio, di cui abbiamo già fatto il nome in precedenza. Realizzata a partire dalla Dodge Dart, la bella berlina italo-americana è una vettura cruciale per la casa torinese perchè rappresenta un modello ben fatto e dalla qualità percepita superiore alla media delle concorrenti locali. In più a partire dal 2014 la Viaggio potrebbe arrivare anche in Europa, forse anche in versione a due volumi come sostituta della Fiat Bravo.
Ma proseguiamo parlando sempre delle novità che ci toccano maggiormente: a Beijing la Citroen espone anche la Numero 9, prototipo che anticipa le forme della futura ammiraglia ‘premium’ del sotto brand DS che probabilmente verrà battezzata DS6 o DS9 (più probabile quest’ultimo visto il nome del concept). La Mercedes presenta invece ben due modelli ad alte prestazioni, ossia le Mercedes G63 AMG e Mercedes G65 AMG, versioni sportive dell’intramontabile fuoristrada tedesco con potenze rispettivamente di 544 e 612 cavalli. Molto interessante anche la Ferrari 458 Italia Special Edition for China, una versione speciale che come si intuisce dal nome è stata pensata appositamente per il Salone di Pechino.
In Cina debuttano anche le tedesche Audi RS Q3 Concept, Volkswagen E-Bugster (evoluzione del modello già visto in precedenza), Audi A6 L e-tron Concept (che anticipa un possibile modello di serie) e Mercedes-Benz Viano Vision Diamond (show car esclusiva che fa del lusso e dello sfarzo le sue principali caratteristiche).
Dal Giappone arrivano invece due concept, le Toyota Dear Qin e Yundong Shuangqing; dall’America la sola Jeep Wrangler Dragon, show car che vuole ancora una volta sottolineare l’aggressività del fuoristrada d’oltreoceano. Completa il quadro, infine, la Seat Ibiza Cupra Concept, versione pressocchè definitiva del restyling per la piccola spagnola in versione sportiva.

Le cinesi

Auto cinesi cloni di altri marchi: foto delle novità del Salone di Pechino 2012

  • BAIC B40
  • BAIC B70
  • BAIC E150
  • CH Auto Lithia

Anche se per noi occidentali le novità delle case cinesi sono meno rilevanti, a noi sembra giusto citarne alcune da un lato per dovere di cronaca, dall’altro per una questione di curiosità visto che molte di queste sono dei cloni di auto occinentali molto vendute. Come potete vedere più approfonditamente dalle immagini nella gallery, in primo luogo segnaliamo le BAIC B40 e B70, due vetture vistosamente ispirate alla Jeep Wrangler. Restando sempre in casa BAIC citiamo anche la nuova E150, una copia praticamente identica della precedente generazione della Mercedes Classe B.
Ovviamente non tutte sono palesemente delle copie, come dimostrano la CH Auto Lithia che si ispira, ma neanche troppo, all’Audi R8 o la JAC Heyue SC, che nel frontale ricorda la Toyota Celica e nella coda la Ferrari California. A Pechino spiccano anche la Changan Raeton, che nel posteriore ricorda da vicino una Lexus, e la Changan Yuexiang V5, praticamente identica ad una Mazda 3 nel frontale. La JAC SII è, invece, una sport utility caratterizzata da un design moderno molto ispirato a quello della fortunata Hyundai ix35. Completano il quadro la piccola Lifan 320, un’utilitaria che sembra una sorta di Mini cinese, e la DFM EQ2050, una copia dell’Hummer H1 e con qualche tratto dell’H2.

Detto questo non è che tutte le auto cinesi siano delle copie, anzi ultimamente il trend si è decisamente invertito. Noi ci siamo divertiti a citare le auto probabilmente più ‘curiose’ in questo senso.

926

Vedi anche:

Lamborghini Veneno, prezzo e scheda tecnica

Guarda il video della nuova Lamborghini Veneno, presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2013 e, al momento, è l'auto più costosa del mondo, con il prezzo di oltre 3 milioni di euro. Su alla guida trovi tutta la scheda tecnica di questa fantastica supercar.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 25/04/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici