Salone di Tokio 2009: Suzuki Alto e Swift ibrida

La cosa che più di altre colpisce in questa vettura è il fatto che la stessa si distanzia e anche di molto, in fatto di forme e dimensioni, dall’attuale versione in commercio fino adesso, avendo provveduto Suzuki ad un radicale cambiamento delle linee e delle forme, sia per quanto concerne l’esterno della vettura, sia per quanto attiene gli interni

da , il

    Salone di Tokio 2009: Suzuki Alto e Swift ibrida

    Abbiamo già avuto modo di conoscerla, adesso spetta al Salone di Tokio 2009 l?onere di provvedere al debutto della nuova Suzuki Alto e che qui vi mostriamo in altre foto che ritraggono la vettura.

    La cosa che più di altre colpisce in questa vettura è il fatto che la stessa si distanzia e anche di molto, in fatto di forme e dimensioni, dall?attuale versione in commercio fino adesso, avendo provveduto Suzuki ad un radicale cambiamento delle linee e delle forme, sia per quanto concerne l?esterno della vettura, sia per quanto attiene gli interni.

    Una vettura che appare moderna, abbastanza aggressiva con la concorrenza e sicuramente in grado di dare un contributo notevole alle vendite per la Casa automobilistica giapponese che, a fianco alla Alto, alla rassegna giapponese presenterà anche la versione ecologica della Suzuki Alto, la Wwift Plug-in Hybrid, una ibrida molto sui generis.

    Difatti fino adesso quando abbiamo parlato di auto ibrida abbiamo considerato un motore termico autonomo ed uno/due elettrici accoppiati; nel caso della Swift ibrida invece il motore termico serve solo a ricaricare le batterie per il motore elettrico con una funzione definita range extender; ciò non toglie però che le batterie si possano caricare anche mediante una presa domestica.