Salone di Tokyo 2011 confermato

Il Salone di Tokyo 2011 si farà, nonostante il terremoto

da , il

    salone tokyo 2011

    Il Salone di Tokyo 2011 si farà nonostante il terremoto che ha colpito il Giappone l’11 marzo. L’appuntamento è dal 2 all’11 dicembre, la conferma è arrivata nella giornata di oggi da JAMA, che è l’associazione dei costruttori giapponesi che ha diramato la lista dei marchi presenti, la location e le date definitive di quella che sarà l’eidizone numero 42 della manifestazione automobilistica. Rispetto all’edizione del 2009, in questa torneranno anche i costruttori stranieri che erano assenti due anni fa a causa della crisi. Saranno 22 gli espositori esteri presenti nelle varie aree dedicate alle vetture, alle moto, ai veicoli commerciali e nella sezione carrozzeria che ospiterà i car designer.

    Nel 2009 erano invece solo 9, mentre i marchi giapponesi saranno 15. Il Salone di Tokyo 2011 sarà aperto al pubblico dal 2 all’11 dicembre, mentre il 30 novembre e il 1 dicembre saranno le due giornate dedicate a stampa e operatori, più avanti come data rispetto alla collocazione solita che era tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, in modo da evitare sovrapposizioni con il Salone di Francoforte 2011, che si terrà fra il 15 e il 25 settembre. Novità principale sarà il ritorno a Tokyo dopo 24 anni, questa edizione si terrà infatti al centro congressi Tokyo Big Sight.

    Il periodo di apertura è stato ridotto di tre giorni, ma saranno inclusi due weekend per favorire l’affluenza del pubblico. Il tema del Salone di Tokyo 2011 è Mobility can change the world, qui sarà allestita la Smart Mobility City 2011, una cittadella in cui saranno presenti prototipi e concept car che anticipano il futuro della mobilità e le tecnologie che sono legate allo sviluppo della mobilità sostenibile, con vari seminari, mostre e test drive che saranno anche aperti al pubblico e agli esperti del settore. Andrà di sicuro meglio dell’edizione del 2009.