Salone Ginevra 2011, Infiniti Etherea Concept

Debutto anche per la Infiniti Etherea Concept al Salone di Ginevra 2011

da , il

    infiniti etherea concept salone ginevra 2011

    Al Salone di Ginevra 2011 ha debuttato anche la Infiniti Etherea Concept. Questa vettura vuole rinnovare l’idea della berlina compatta di lusso e punta a farlo anche cercando di attrarre un target di clienti giovani che vuole un prodotto dinamico e moderno. Tre anni dopo l’ingresso sul mercato europeo, la casa automobilistica giapponese ha deciso di sfidare nuovamente i marchi tradizionali. Il design è stato concepito in Giappone e presenta delle caratteristiche che sono simili a quelle di una coupé.

    Nell’abitacolo tutto è stato studiato per mettere al centro il guidatore, senza però tralasciare la sportività della vettura. Gli esterni sono molto semplici e questa caratteristica si ritrova anche all’interno, dove i progettisti si sono impegnati per togliere il superfluo. Il risultato è una linea effettivamente minimalista che però esalta gli elementi tecnologici presenti nell’abitacolo, come il grande schermo o la strumentazione che è totalmente digitale. La motorizzazione di questo concept è ovviamente ibrida, il propulsore è il 4 cilindri 2,5 litri della Infiniti M35h che eroga 245 CV e in abbinamento ad un motore elettrico, permette di procedere per alcuni tratti, anche se minimi, ad emissioni zero.

    La trasmissione alle ruote anteriori è affidata al cambio a trasmissione continua e non mancano soluzioni particolarmente innovative quali le sospensioni indipendenti, i freni rigenerativi e il servosterzo elettrico/idraulico. Una vettura che vuole guardare decisamente al futuro e che punta in questo modo a imporsi e sfidare, in un importante segmento di mercato, quelli che sono i marchi più tradizionali dell’automobilismo europeo.