Sarà la Fiat “B” l’erede della Punto

da , il

    Sarà la Fiat “B” l’erede della Punto

    Non si è ancora spenta l’enfasi per l’attesa della Fiat 500 e la sorpresa rappresentata dalla nuova Bravo, che già, nella Casa torinese, si sussurra di una versione inedita di quella che adesso è solo una concept chiamata semplicemente B.

    La B va a colmare un segmento in parte oggi vacante perché occupato dalla Punto, vecchia serie che mostra il peso degli anni, nonostante il successo di vendite che ancora riscuote, dunque, un passo indietro rispetto alla Grande Punto e che non sarà importante solo per il mercato italiano, con 300.000 vetture ipotizzate all’anno, fin dalla sua apparizione, ma anche per mercati esteri quali Cina, Russia e, chissà, anche America Latina.

    La vettura avrà dimensioni interessanti pochissimo sotto i quattro metri di lunghezza e un design gradevole anche se pochissimo ipotizzato fin adesso sulla scorta dello scarso numero di immagini cui disponiamo. Sappiamo invece che la B monterà un propulsore a due cilindri di 900 cc. turbo condiviso con la 500, inutile dire, comunque, che non sarà l’unico equipaggiamento .